torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

attualità scientifica
inumazione ecologica

Una societa' svedese, Promessa Organica, diretta da Susanne Wiigh-Maesak, si propone di rassicurare coloro che temono di contaminare l'aria con i fumi prodotti dalla propria cremazione.

Invece di incinerire il corpo secondo i sistemi tradizionali, il metodo proposto da Promessa Organica prevede il congelamento della salma ed il successivo sbriciolamento della stessa mediante vibrazioni sonore.

Cio' che resta del corpo viene collocato in un feretro ecologico fatto di farina di granturco e viene interrato in un fossa superficiale.

Approssimativamente nel giro di sei mesi il feretro ed il suo contenuto si trasformano in fertilizzante organico.

I familiari del defunto possono piantare sul luogo dell'inumazione un albero o un cespuglio, cosi' da avere la consolazione che la pianta sia fertilizzata dallo scomparso.

L'idea sta avendo un certo successo e la stessa direttrice della societa' svedese ha intenzione, quando verra' a mancare, di fungere da fertilizzante, quasi sicuramente di un rododentro bianco.

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it