torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

attualità scientifica
la nebulosa Tarantola

Il nuovo telescopio spaziale della NASA, lo Spitzer Space Telescope, ha catturato nei dettagli la struttura filamentosa e le stelle appena nate della nebulosa Tarantola, ricca di stelle nascenti, conosciuta anche come 30 Doradus.

la nebulosa di polvere e gas si trova nella Gran Nube di Magellano, una galassia satellite della Via Lattea visibile principalmente dall'emisfero sud.

L'immagine agli infrarossi del telescopio mostra la "caldaia" interstellare in cui si sprigionano i complessi processi fisici e chimici che producono la nascita e la morte delle stelle.

Nel cuore della nebulosa si trova un cumulo compatto di stelle, chiamato R136, che contiene corpi stellari molto giovani. La piu' brillante di queste stelle supergiganti azzurre ha cento volte maggior massa del Sole ed e' centomila volte piu' luminosa. Queste stelle vivono rapidamente e muoiono giovani, relativamente all'astronomia, nel giro di pochi milioni di anni.

L'immagine dello Spitzer e' stata presa con una macchina fotografica sensibile alla luce infrarossa, con una lunghezza d'onda dieci volte piu' lunga della luce visibile.

L'immagine che si ottiene e' in realta'composta da quattro fotografie prese a diferenti lunghezze d'onda.

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it