periodico di politica e cultura 26 aprile 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

le lettere a "La Folla"

satira e dissacrazione

La satira è sempre una grande risorsa della libertà, dei popoli e dei loro mezzi di comunicazione: anche quella più anticonformista e impertinente, anzi soprattutto quella. Ma quella mandata in onda Lunedì sera alle 21, dal canale televisivo RAI 2 (servizio pubblico), in "Quelli che dopo il TG", non è satira, bensì un insulto gratuito e di pessima qualità al sentimento religioso di chi è credente e al senso estetico di chi è laico ma conserva buon gusto e doveroso rispetto. Aver fatto strame della Pasqua nei suoi più emblematici simboli e significati cristiani non è stato umorismo, aver creduto di produrre battute paradossali sulla morte e resurrezione del Cristo, non solo non ha divertito (nemmeno noi incalliti goliardi, avvezzi alla parodia anche sguaiata), ma ha causato momenti di profondo disagio, di grave imbarazzo, di istintiva indignazione in tante famiglie. Un episodio che comprova il punto di avvilente degrado in cui sono caduti strumenti comunicativi che dovrebbero contribuire all'intrattenimento di qualità e all'arricchimento spirituale e culturale di una comunità nazionale. Prima di rimestare casi ispirati al radicalismo culturale e al neo-conformismo che si indigna solo per le frasi "omofobiche" o "trumpiste", non sarebbe giusto che la grande stampa, i responsabili delle reti televisive e la Vigilanza RAI intervenissero su fatti di così greve e stonante portata?

Controcorrente


commenta questa lettera


Raccomandiamo ai gentili lettori di inviare lettere concise. In caso contrario saremo costretti a ridurle. Questa è una tradizionale rubrica di lettere al direttore e non un forum. Essendo inoltre il nostro un giornale online, deve sempre proporre articoli brevi e quindi, a maggior ragione, lettere brevissime. Ringraziamo per la sensibilità dei cortesi corrispondenti.

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy