periodico di politica e cultura 27 maggio 2017   |   anno XVII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cinema: FEFF 19 di Udine

Shock Wave chiude il festival

La minaccia criminale di un feroce boss, Hong, incombe sulla città di Hong Kong. Il bersaglio del possibile attentato è l'affollatissimo Cross-Harbour Tunnel, il ricatto è molto chiaro: o liberate mio fratello o faccio saltare tutto! Solo un uomo può salvare la situazione, l'artificiere Cheung (Andy Lau), che ha un conto in sospeso con Hong da quando lavorava sotto copertura… Ecco, in breve e senza spoiler, il film più adrenalinico ed esplosivo (in tutti i sensi!) del Far East Film Festival 19, l’attesissimo Shock Wave di Herman Yau. Toccherà, dunque, a uno dei più cari e vecchi amici del FEFF il compito di chiudere ufficialmente questa edizione. Megaproduzione action in perfetto Hong Kong style, Shock Wave è uscito nei cinema hongkonghesi lo scorso 20 aprile ed è il primissimo blockbuster con cui si confronta Herman, grande icona della scena indipendente. Basti pensare che, non potendo interrompere il traffico durante le riprese, l’ingresso al Cross-Harbour Tunnel è stato interamente ricostruito! Tra gli imperdibili dell’ultima giornata, ovviamente, è impossibile non citare A Nail Clipper Romance di Jason Kwan, prodotto da un altro dei più cari e vecchi amici del Festival (e tratto da un suo racconto): stiamo parlando di quel ragazzaccio di Pang Ho-cheung, icona stessa dell’indomabile creatività made in Hong Kong, che al #FEFF19 ha presentato anche Love Off the Cuff (terzo capitolo della bizzarra saga romantica iniziata con Love in a Puff e portata avanti con Love in the Buff). L’opera prima di Jason Kwan, girata alle Hawaii e musicata dal compositore italiano Gabriele Roberto, vede protagonista una ragazza dai capelli rossi che segue un regime alimentare leggermente insolito: si ciba di… tagliaunghie! C’è bisogno di aggiungere altro, oltre al fatto che A Nail Clipper Romance è una commedia sentimentale?

TEATRO NUOVO

Ore 9.00 Tam Cam: The Untold Story di Thanh Van Ngo (Vietnam, 2016) Fantasy che mixa Cenerentola con le arti marziali, in un irresistibile tripudio di generi!

FEFF Talks Sotto i riflettori, dalle 10.00 alle 10.45, la delegazione filippina di Die Beautiful. A seguire, dalle 11.00 alle 11.40, ci si sposta a Hong Kong (tra i protagonisti del panel, anche il mitico Herman Yau!).

Ore 11.05 A Nail Clipper Romance di Jason Kwan (Hong Kong/China, 2017) Uscito dall’ospedale dopo un incidente di surf, Sean conosce ad una festa una ragazza di cui si innamora. Lei lo porta nel suo mondo di bizzarrie e gli confessa di seguire un regime alimentare insolito: si ciba di … tagliaunghie! Il ragazzo perde la testa e decide di aiutarla a realizzare il suo sogno: aprire un bar dedicato a tutti i degustatori di tagliaunghie. Jason Kwan esordisce con una bizzarra commedia sentimentale sotto l’egida di Pang Ho-cheung.

Ore 13.00 Sunday Beauty Queen di Baby Ruth Villarama (Filippine/Hong Kong, 2016) La domenica è l'unico giorno di riposo per le donne filippine che lavorano a Hong Kong. Una domenica sera, Rudelie torna dalla famiglia per cui lavora e viene licenziata per avere violato il coprifuoco.

Ore 15.00 Shed Skin Papa di Roy Szeto (China/Hong Kong, 2016) Dramedy surreale, ricca di spunti satirici, che vi farà ricredere sul potere dello… scrub!

Ore 17.00 Master di Cho Ui-seok (Corea del Sud, 2016) Un thriller ad alto tasso d’azione ambientato nel mondo corrotto della finanza e delle grandi imprese con un finale che lascia senza fiato.

Ore 20.00 Shock Wave di Herman Yau (Hong Kong, 2017) La furia criminale di Hong si scaglia su Hong Kong scatenando tutta la sua follia esplosiva. Il bersaglio è l'affollato Cross-Harbour Tunnel. Solo un uomo può salvare la situazione: l'artificiere Cheung che ha un conto in sospeso con il boss sin da quando lavorava sotto copertura. Il ricatto: liberare il fratello di Hong o tutto salterà per aria. Andy Lau e Herman Yau incendiano lo schermo con un action in pure stile Hong Kong. Un’elettrizzante follia esplosiva!

Ore 22.00 Confidential Assignement di Kim Sung-hoon (Corea del Sud, 2017) Prima domanda: ricordate Danko? Seconda domanda: possono un poliziotto sud coreano e un militare nord coreano lavorare insieme e andare d'accordo? Se questo serve a catturare un pericolo criminale, che ha rubato le matrici per stampare banconote false, allora è possibile. Se poi ci si mettono di mezzo la vendetta, la voglia di riscatto, i servizi segreti e una cognata infatuata, ecco che abbiamo un divertente poliziesco buddy movie ricco di elettrizzanti sequenze d'azione.

Ore 00.30 AUDIENCE AWARDS 2017 .

articolo pubblicato il: 28/04/2017

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy