periodico di politica e cultura 18 ottobre 2017   |   anno XVII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

musica: festival in Salento

"Il Cammino Celeste"

Il Festival “Il Cammino Celeste” nasce nel 2016 da un'idea di Giorgia Santoro e Luigi Del Prete con l'intento di valorizzare le vie percorse dai pellegrini in viaggio verso Gerusalemme nella Puglia meridionale con particolare attenzione al percorso che dal porto di Brindisi conduceva fino a Santa Maria di Leuca. La seconda edizione si svolgerà dal 25 al 30 luglio lungo alcuni dei luoghi attraversati per oltre un millennio dai viandanti che in questo modo mantenevano fede a un voto di penitenza, di amore e speranza. Sono state scelte alcune tra le più antiche testimonianze di devozione e sosta dei pellegrini lungo il percorso: dalle Terme di Valesio a Torchiarolo alla chiesa di S. Maria di Costantinopoli a Tricase, dalla Torre costiera di Torre Lapillo al faro della Palascìa a Otranto, sino alla splendida chiesa di San Giovanni Battista a Patù. Alle chiese e ai luoghi d’interesse prescelti sono stati associati percorsi musicali curati da artisti e studiosi che da tempo svolgono una ricerca sul tema del pellegrinaggio nel territorio pugliese, sul repertorio della musica medievale religiosa e laica del tempo, anche attraverso riletture e interpretazioni dei nostri tempi.

Il “Cammino Celeste” partirà martedì 25 luglio alle 21,00 dalle Terme di Valesio a Torchiarolo con il concerto di Rachele Andrioli & Rocco Nigro che, insieme alla voce narrante di Renato Grilli, presenteranno il progetto “In Cammino lungo la via Francigena, dalla tradizione del sud Italia alla musica sefardita”. Ingresso libero Il concerto sarà preceduto da un cammino organizzato dall’Associazione “Il Giunco” che si svolgerà intorno alla Via Francigena da Torchiarolo a Valesio. Il percorso, che attraversa estesi oliveti, nasconde cappelle rurali, interessanti masserie e torri. Una breve sosta permetterà di conoscere l'arte della lavorazione artistica del metallo al fuoco.

Mercoledì 26 alle 21,00 nella Chiesa dei Diavoli a Tricase si esibirà L’Escargot, trio di musicisti baresi composto da Alessandro Pipino, Gianni Gelao e Adolfo La Volpe, con il progetto “In Cammino, a passo di danza”, che propone un universo musicale fatto di poesia, sogno, magia, gioco, malinconia, gioia, lentezza. Un mosaico di emozioni che alla grazia della classicità intreccia i sapori e i colori della tradizione popolare mediterranea. Ingresso libero. Il concerto sarà preceduto da un cammino da Tricase Porto alla Chiesa dei Diavoli lungo strade e sentieri in cui dominano l'olivo e la pietra, inframezzati dalla macchia mediterranea, dalla roverella e dalla quercia vallonea.

Giovedì 27 alle 21, presso la Torre costiera di Torre Lapillo, si prosegue con il Duo Popolare Italiano, composto dall’arpista lucana Giuliana De Donno e il percussionista calabrese Massimo Cusato con il progetto “In cammino verso Sud”, un affascinante viaggio alla riscoperta del prezioso patrimonio musicale popolare, percorrendo le strade della tradizione, della fantasia e della creatività italiana attraverso il magico mondo dell’arpa in tutte le sue forme ed evoluzioni. Ingresso libero.

Sabato 29 luglio al Faro del Palascìa di Otranto, il concerto de La Cantiga de la serena, composto da Fabrizio Piepoli (voce, tar), Giorgia Santoro (flauti, cimbali), Adolfo La Volpe (oud, cetra corsa), con il progetto “Canti di luce”, una ricerca e riproposizione di alcuni dei più bei canti della tradizione sefardita dedicati alla luce nella doppia accezione spirituale (luce divina) e di guida (luce delle stelle). Il trio ospiterà il coro “Chiar di Luna Vocal Ensemble” diretto da Stefano Luigi Mangia. Ingresso concerto su prenotazione. Per informazioni tel. 339.2063444. L'associazione Il Giunco proporrà un cammino di 7 km da Porto Badisco al faro di Punta Palascìa lungo i sentieri dei pastori e panorami mozzafiato. La Torre Sant'Emiliano sorveglia dall'alto la costa e le masserie testimoniano un ricco passato di produzione casearia che continua fino a noi.

Il Festival si concluderà domenica 30 presso la Chiesa di San Giovanni Battista a Patù con il concerto in solo del violoncellista Mario Brunello che presenterà il progetto “Centopietre, un violoncello solo da Bach a Sollima”. Ingresso Libero. L'Associazione Il Giunco proporrà un cammino di 5 km da Barbarano, frazione di Morciano di Leuca, a Patù dove presso la Chiesa di San Giovanni Battista assisteremo al concerto.

Tutte le escursioni in programma sono organizzate dall’Associazione “Il Giunco”. Per prenotare la partecipazione scrivere a walkinsalento@gmail.com. Il ritrovo è fissato per le 17,30. L’edizione 2017 si realizzerà anche in collaborazione con il “Fondo Verri” che curerà l’animazione letteraria di ogni tappa. La direzione artistica del Festival è curata da Giorgia Santoro. Il Festival Il Cammino Celeste ha già creato non poche sinergie con Enti e Associazioni del territorio ed è mirato allo sviluppo di un percorso storico e geografico, umano e spirituale tra i più affascinanti, ma sinora trascurati, della nostra storia.

Il Festival “Il Cammino Celeste si realizzerà con il Patrocinio di: Associazione Europea Via Francigena, Comune di Torchiarolo, Comune di Tricase, Comune di Patù In collaborazione con: CEA di Porto Cesareo, CEA Terre di Enea, Fondo Verri, Associazione Il Giunco, Associazione Arci Terra Archeorete del Mediterraneo e Associazione Meditinere. Partners: Valentino Caffè e Maestri Caffettieri, AXA aziende per l’ambiente. Sito ufficiale www.ilcamminoceleste.it contatti info@ilcamminoceleste.it / tel 339.2063444 pagina facebook https://www.facebook.com/festivalilcamminoceleste/

articolo pubblicato il: 11/07/2017

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy