periodico di politica e cultura 24 giugno 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

cronache: a Vietri sul mare

"Buonissimi"

nella stessa sezione:
In occasione dei festeggiamenti dei primi 15 anni dell'Associazione Oncologia Pediatrica e Neuroblastoma Open Onlus è stata ufficializzata la data dell'edizione 2018 di Buonissimi che si terrà lunedì 18 giugno presso Rocce Rosse del Lloyd's Baia Hotel a Vietri sul mare (SA), anche grazie al sostegno della Fondazione Pino Daniele Trust Onlus e della Fondazione Marinelli.

"Con il ricavato di giugno scorso si è sostenuto il primo anno del progetto di ricerca triennale . Dallo scorso luglio ad oggi, sono già stati spesi 62.987,00 euro per l'elargizione di 3 borse di studio per medici e ricercatori, nonché per l'acquisto di reagenti e di strumentazioni. Ecco perché anche quest'anno l'evento di beneficenza è volto a continuare questo importante progetto di ricerca, che porterà alla definizione di terapie personalizzate per i minori malati di cancro. Sarà una festa in nome della vita che nel cibo trova nutrimento ed attraverso il cibo dona speranza" spiega la presidente della Open Onlus, la biologa Anna Maria Alfani.

Durante l'edizione 2017 sono stati raccolti oltre 58 mila euro, grazie a 150 artigiani del gusto che si sono impegnati affinché la festa del gusto di Buonissimi potesse continuare a nutrire la ricerca.

Anche quest'anno il tema continuerà a restare legato al Mediterraneo, utilizzando questa grande e preziosa area del mondo come modello di unione, imponendosi contro l'esclusione e le fobie che ruotano attorno al concetto di "straniero". Il cibo di Buonissimi rappresenterà "il Mediterraneo che unisce", inteso come culla di sapori, odori e gusti condivisi e condivisibili. Resta sottinteso che una iniziativa di tale levatura e finalità non può non tendere a favore della "cucina del benessere", ovvero quella che utilizza competenze e tecnologia per portare in tavola piatti che facciano bene e (perché no) aiutino a prevenire o a combattere le più disparate patologie.

#buonissimi #nutriamolaricerca

articolo pubblicato il: 28/02/2018 ultima modifica: 01/03/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy