periodico di politica e cultura 24 maggio 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Eliseo di Roma

"Circus Don Chisciotte"

nella stessa sezione:
Teatro Eliseo 3 | 22 aprile 2018

Circus Don Chisciotte

Testo e regia di Ruggero Cappuccio Con Ruggero Cappuccio | Giovanni Esposito e con Giulio Cancelli | Ciro Damiano | Gea Martire | Marina Sorrenti scene Nicola Rubertelli costumi Carlo Poggioli musiche Marco Betta disegno luci e aiuto regia Nadia Baldi assistente costumi Enrica Jacoboni direttore di scena Errico Quagliozzi macchinista Sebastiano Cimmino Sartoria Tirelli Costumi Organizzazione Sabrina Codato Ufficio Stampa Maya Amenduni produzione Teatro Segreto srl e Teatro Stabile di Napoli - Teatro Nazionale

Sarà in scena al Teatro Eliseo dal 3 al 22 aprile, Circus Don Chisciotte, testo e regia di Ruggero Cappuccio. In scena Ruggero Cappuccio e Giovanni Esposito con Giulio Cancelli, Ciro Damiano, Gea Martire, Marina Sorrenti. Le scene sono di Nicola Rubertelli, i costumi di Carlo Poggioli, le musiche di Marco Betta e disegno luci e aiuto regia Nadia Baldi. Ambientato a Napoli nei giorni nostri, Circus Don Chisciotte è uno spettacolo che narra la storia di Michele Cervante (Ruggero Cappuccio), una singolare figura di vagabondo colto che esplora le ombre urbane della città. Presunto discendente dell'autore del Don Chisciotte della Mancia, il professor Cervante attiva una lotta personalissima contro il processo di disumanizzazione che sta attanagliando il mondo. In una delle sue peregrinazioni notturne lungo il binario morto di una stazione ferroviaria abbandonata, si imbatte in Salvo Panza (Giovanni Esposito), un girovago nullatenente fuoriuscito dalla sfera della cosiddetta società civile. Tra Michele Cervante, studioso di letteratura e Salvo Panza, ancora segnato dalla saggezza di antiche suggestioni orali assimilate nell'entroterra napoletano, nasce un pirotecnico rapporto immaginativo. Sul binario morto, intanto, scivolano vagoni sospinti dal vento con a bordo singolari viaggiatori. I nuovi arrivati vivono esistenze sospese tra buffi deragliamenti sociali e impennate poetiche. Almerindo Buonpasso (Ciro Damiano) e Letizia Celestini (Gea Martire) due ex ristoratori, Vinicio Meraviglia (Giulio Cancelli) un prestigiatore di provincia e l'apparizione finale di una principessa siciliana (Marina Sorrenti), intrecciano con Cervante e Salvo Panza una sinfonia di sorprese interiori destinate a culminare in un'amicizia fulminante. In un crescendo irresistibile si farà strada un profondo e comico progetto di rivoluzione per riconquistare l'essenza spirituale dell'umanità.

Durata: 1 ora e 30 minuti

TEATRO ELISEO Da martedì 3 a domenica 22 aprile 2018 Orario spettacoli: martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20.00 Primo sabato di programmazione doppio spettacolo ore 16.00 e ore 20.00 mercoledì e domenica ore 17.00 Biglietteria tel. 06.83510216 Giorni e orari: lun. 13 - 19, da martedì a sab 10.00 - 19.00, dom 10 - 16 Via Nazionale 183 - 00184 Roma Biglietteria on-line www.teatroeliseo.com e www.vivaticket.it Call center Vivaticket: 892234 Prezzi da 20 € a 40 €

articolo pubblicato il: 20/03/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy