periodico di politica e cultura 25 aprile 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Filodrammatici di Milano

"Filax Anghelos"

Teatro Filodrammatici di Milano 10 / 15 aprile 2018

Filax Anghelos
(Angelo custode)

Prima nazionale testo e regia Renato Sarti con Massimiliano Loizzi scene e costumi Carlo Sala | musiche Carlo Boccadoro produzione Teatro della Cooperativa con il sostegno di Regione Lombardia e Fondazione Cariplo - Progetto NEXT 2016/2017 Testo segnalato al XLI Premio Riccione

Dal 10 al 15 aprile 2018, Renato Sarti torna al Teatro Filodrammatici come autore e regista dello spettacolo Filax Anghelos, proposto per la prima volta nella versione integrale. Massimiliano Loizzi interpreta un personaggio ambiguo e folle, un paziente psichiatrico che, fra le mura di un manicomio criminale, vive uno sdoppiamento di personalità, una femminile e una maschile. Nella prima parte dello spettacolo la protagonista è Angela (Anghelos), una donna delle pulizie che mentre immagina di preparare un attentato in cui verranno uccisi i più importanti capi di stato del mondo, rivive la sua vita: dalla nascita prematura a causa di un bombardamento durante la Seconda Guerra mondiale, all'uccisione del suo tanto desiderato figlio. Nella seconda parte dello spettacolo facciamo conoscenza con Filax, il custode del manicomio, che smonta la falsa ricostruzione biografica di Angela costringendola ad ascoltare la "verità". Le vicende dell'infanticida Anghelos e del maniaco, dell'ordine e delle divise, Filax condensano i mutamenti più tormentati avvenuti nel nostro Paese dal dopoguerra a oggi e si intrecciano in un delirio espressivo, sostenuto da Massimiliano Loizzi, che è pretesto per parlare di molto altro: della deriva della nostra società e della sua sommersa e logorante violenza. "Una parte di me si ribella a quell'altra": all'insegna di questa lacerazione Filax Anghelos vive l'ultimo, estremo e lacerante sdoppiamento. Filax Anghelos è stato segnalato al 41° Premio Riccione con la seguente motivazione: "È un ricco, appassionato e impervio monologo centrato sulla drammatica ricerca di una identità patologicamente scissa".

Massimiliano Loizzi si forma presso il Teatro Abeliano (Bari), e la Civica Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi. Collabora con Paolo Rossi, suo grande maestro. Nel 2003 fonda con Patrizia Gandini, la compagnia dei Mercanti di Storie, con la quale scrive, dirige e interpreta diversi spettacoli, inseguendo il suo percorso di un teatro popolare per tutti, in bilico fra musica, parola, satira e poesia; alla quale poi si unirà il maestro Giovanni Melucci, musicista poliedrico, autore delle musiche e degli arrangiamenti degli spettacoli della compagnia. Collabora, fra gli altri, con Tullio Solenghi, Andrea De Rosa, PierPaolo Sepe, Matteo Tarasco, ed è attore per diverse stagioni nella compagnia StabileMobile di Antonio Latella. Dal 2007 collabora attivamente con il Teatro della Contraddizione, casa e luogo di sperimentazioni; dal 2011 è ospite nelle stagioni del Teatro della Cooperativa che ha coprodotto i suoi ultimi lavori: Il matto, Il matto 2 e Il matto3 e "Io ed Io - Gaber secondo i Mercanti di Storie". Il Teatro della Cooperativa darà anche luogo ad un'accesa e vivace collaborazione con Renato Sarti che lo dirige nel suo ultimo spettacolo, scritto da Sarti stesso, Filax Anghelos. Dal 2011 è attore del collettivo "Il Terzo Segreto di Satira" e di diversi film e cortometraggi, fra i quali Lovers di Matteo Vicino e Gli Sdraiati di Francesca Archibugi.

Renato Sarti - Direttore artistico del Teatro della Cooperativa, si forma al Piccolo Teatro di Milano con Giorgio Strehler e al Teatro dell'Elfo con Gabriele Salvatores, Elio De Capitani e Ferdinando Bruni. Inoltre, tra gli altri, lavora con Claudio Bisio, Silvio Orlando, Bebo Storti, Paolo Rossi, Gianni Palladino, Giulia Lazzarini, Dario Fo e Franca Rame, Alessandra Faiella. Da sempre impegnato sui temi sociali, nel 2001 fonda il Teatro della Cooperativa a Milano, dove mette in scena numerosi suoi apprezzati testi, da Mai Morti a Nome di battaglia Lia, fino a Chicago Boys, Muri, Otello Spritz. Come autore ha lavorato anche per la televisione (Zelig, Che tempo che fa).

Date e orari di rappresentazione martedì 10, giovedì 12 e sabato 14 aprile ore 21.00 | mercoledì 11 e venerdì 13 aprile ore 19.30 | domenica 15 aprile ore 16.00

Biglietti Intero: 22.00 euro | ridotto convenzionati: 18.00 euro | ridotto under 30: 16 euro | ridotto over 65 e under 18: 11 euro | online con prezzo dinamico: da10 euro www.teatrofilodrammatici.eu tel. 02 36727550

articolo pubblicato il: 07/04/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy