periodico di politica e cultura 17 luglio 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

cronache: Premio Mattador

premiati i soggettisti


nella stessa sezione:
Come ogni anno Mattador fotografa i temi emergenti nella nostra società: identità, conflitti generazionali, sessualità, relazioni sociali. Sono questi i temi maggiormente frequentati nei soggetti finalisti della Nona edizione del Premio Internazionale per la Sceneggiatura dedicato a Matteo Caenazzo e rivolto a nuovi talenti dai 16 ai 30 anni.

Ecco i nomi dei ragazzi premiati come migliori soggettisti: Alessandro Padovani, 25 anni, di Pedavena (Belluno) con Cagnudei e Mary Stella Brugiati, 29 anni, di Jesi (Ancona) assieme ad Alessandro Bosi, 27 anni, di Lugo (RA) con È tutta colpa nostra. I vincitori si aggiudicano la Borsa di formazione del Premio per il miglior soggetto. L’annuncio è stato dato sabato 30 giugno nella conferenza stampa organizzata dall’Associazione Mattador ospitata dal Comune di Trieste nella sala Bobi Bazlen di Palazzo Gopcevich. Cagnudei è la storia di due fratelli che sopravvivono al disastro del Vajont del 1963 e dopo il passaggio dell’onda, si trovano a dover scegliere tra la memoria e l’oblio. È tutta colpa nostra racconta di un uomo e una donna che, proprio quando decidono di lasciarsi, si riscoprono complici, ma di un omicidio.

A Venezia il 17 luglio prossimo saranno resi noti i nomi dei vincitori delle altre sezioni di Mattador: sceneggiatura, Corto86 e Dolly. Il primo riceverà un premio di 5.000 euro; il secondo vedrà prodotto il cortometraggio tratto dalla propria sceneggiatura; per Dolly, il premio sarà la Borsa di formazione sullo sviluppo della storia. La Cerimonia di Premiazione veneziana si terrà, martedì 17 luglio alle 18, nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice. Gli elaborati, selezionati dai Lettori del Premio tra i ben 231 pervenuti da tutta Italia e dall’estero, sono stati valutati durante una riunione a porte chiuse dalla Giuria Mattador 2018 costituita da Mirko Locatelli, regista, sceneggiatore e produttore di Strani Film, in qualità di presidente, affiancato da Marina Zangirolami Mazzacurati, organizzazione didattica del Master in Sceneggiatura Carlo Mazzacurati dell’Università di Padova, Giampiero Rigosi, romanziere, sceneggiatore e direttore didattico di Bottega Finzioni di Bologna, Andrea Sperandio, sviluppo progetti Lucky Red, Lorenzo Mattotti, fumettista e illustratore, in Giuria in particolare per i lavori della sezione Dolly. Durante la conferenza stampa i componenti della Giuria presenti hanno anticipato caratteristiche e contenuti dei lavori scelti.

All’incontro, coordinato dal presidente del Circolo della stampa di Trieste Pierluigi Sabatti, hanno portato il loro saluto Giorgio Rossi, Assessore alla Cultura, sport e giovani del Comune di Trieste e Serena Tonel, Assessore alla Comunicazione, teatri e pari opportunità del Comune di Trieste. Sono intervenuti, Fabrizio Borin, direttore artistico del Premio Mattador, Pietro Caenazzo, presidente dell’Associazione Mattador, Andrea Magnani, coordinatore della Borsa di formazione Mattador, Mauro Rossi, responsabile di EUT Edizioni Università di Trieste, Nives Zudič Antonič, direttrice del Dipartimento di Italianistica dell'Università del Litorale di Capodistria, Slovenia). Sono state illustrate le collaborazioni della nona edizione, dal lancio del 9° Premio con Genova Liguria Film Commission e LAND, all’apertura di Mattador Workshop a Los Angeles con Dolly e a Trieste con il 1° Convegno sulla Sceneggiatura, le Lecture, Corto86 e l’animazione stop-motion. Dal nuovo format della Borsa di formazione Mattador ideato con LAND e Atacama Film, all’ampliamento dell’offerta formativa con il progetto collaterale Visioni in Movimento FVG e l’ideazione dei corsi di produzione dell’audiovisivo in collaborazione con PromoTurismoFVG. Dal percorso di alternanza scuola-lavoro con il Liceo Artistico Nordio e la convenzione di tirocinio con l’Università di Udine, al premio dedicato ad un autore proveniente dal FVG grazie all’accordo con la Fondazione Ananian. E’ confermata la collaborazione con il Circolo della stampa di Trieste e l’adesione della Sede Rai FVG come media partner. Prosegue la produzione del Premio d’Artista Mattador con la prestigiosa partecipazione dell’artista belga Hans Op de Beeck grazie alla collaborazione con GALLERIA CONTINUA. Si amplia la produzione libraria (Edizioni EUT/Mattador) che affianca al libro 7 di Scrivere le immagini. Quaderni di sceneggiatura, gli Atti del Convegno I Dialoghi di Mattador e il Volume Dolly dedicato alla sceneggiatura disegnata vincitrice nel 2017. La Giuria e i vincitori delle quattro sezioni proposte dal Concorso, sceneggiatura per lungometraggio, soggetto per lungometraggio, sceneggiatura per cortometraggio CORTO86 e sceneggiatura disegnata DOLLY “Illustrare il cinema”, si incontreranno nuovamente a Venezia in occasione della Cerimonia di Premiazione che si terrà martedì 17 luglio alle 18.00 nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice. L’iniziativa è resa possibile grazie al contributo di Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Trieste, Regione del Veneto, Fondazione Kathleen Foreman Casali di Trieste, a donazioni private e quote associative.

articolo pubblicato il: 30/06/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy