periodico di politica e cultura 16 luglio 2018   |   anno XVIII
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
abbiamo aggiornato la cookie policy e i collegamenti ad essa associati: cookie policy
archivio
Google

spettacolo: danza e teatro nei luoghi d'arte del Lazio

"In scena"

Prende avvio la rassegna In scena - danza e teatro nei luoghi d’arte del Lazio nell'ambito di ArtCity organizzata dal Polo Museale del Lazio, diretto da Edith Gabrielli, con la cura affidata ad Anna Selvi, direttore dell’ufficio per il teatro e la danza.

Il Museo Archeologico di Vulci, venerdì 6 luglio ore 21.00 ospita BACH DANCE SUITES della Compagnia Virgilio Sieni, una delle formazioni di danza contemporanea più interessanti nel panorama italiano. Le Suites per violoncello Solo, composte da J.S. Bach tra il 1717 e il 1723, eseguite dal vivo da Michele Tazzari, violoncellista dell'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, saranno lo spazio entro il quale dispiegare un discorso che indaga, attraverso il movimento, il rapporto dell'uomo con la danza sfaldando così i meccanismi del quotidiano. Il coreografo Virgilio Sieni, direttore della Biennale di Venezia-Settore Danza dal 2013 al 2016 e nominato Chevalier de l’ordres des arts et de lettres dal Ministro della cultura francese nel 2013 ci invita a una "riflessione sull’abitare il mondo".

Due sono le date per KRIMINAL TANGO, recital firmato da Fanny & Alexander, con Marco Cavalcoli e con la musica eseguita dal vivo dell’Orchestrina Bluemotion (pianoforte e mellotron Andrea Pesce; contrabbasso Francesco Redig de Campos; batteria Cristiano De Fabritiis), in cui un emblematico intrattenitore mette in luce, suo malgrado, le contraddizioni dei nostri tempi attraverso l'interpretazione o le storpiature delle canzoni di Fred Buscaglione: sabato 7 luglio ore 21.00 a Villa Lante a Bagnaia e domenica 8 luglio ore 21.00 alla Necropoli della Banditaccia a Cerveteri.

In Scena - danza e teatro nei luoghi d’arte del Lazio coinvolge 23 tra musei, abbazie e siti archeologici del Lazio che saranno invasi, attraversati, vissuti tramite un ricco calendario di appuntamenti, 52 in totale, tra teatro, danza e performance, con l'obiettivo di valorizzare il nostro patrimonio culturale attraverso un'inedita prospettiva di esplorazione, nuove geografie di riflessione che dalla storia si muove, attraverso la creazione artistica contemporanea, verso la realizzazione di un'unica e personale fruizione. Gli artisti coinvolti nel progetto rappresentano la poliedricità e vivacità del panorama teatrale italiano in uno sguardo trasversale che attraversa le generazioni e gli stili.

In collaborazione con Casa dello Spettatore, il Polo Museale del Lazio presenta anche il primo appuntamento della rassegna I Bambini e ArtCity, destinata alla fascia d'età tra i 3 e i 10 anni - per una esperienza complessiva dello sguardo in cui gli elementi di dialogo tra museo e teatro sono le tracce da seguire lungo un percorso di apprendimento collettivo. Per ogni appuntamento è prevista una particolare attività di accompagnamento alla visita museale e di introduzione allo spettacolo pensata per combinare i due momenti in maniera organica all’interno di un’occasione di crescita e di educazione partecipata.

Villa Lante a Bagnaia ospita Storia d’amore e alberi (8 luglio - ore 19.00) liberamente ispirato a L’uomo che piantava gli alberi di Jean Giono, racconto di un grande uomo, piccolo giardiniere di Dio, e della sua poetica resistenza e ostinata generosità, di Luigi D'Elia e Francesco Niccolini - INTI. [dai 6 anni] Le attività sono aperte a gruppi di 20 bambini al massimo e iniziano due ore prima dello spettacolo. L’accesso è gratuito per i bambini. Gli adulti possono accedere con il biglietto d’ingresso del sito, ove presente.
www.art-city.it

articolo pubblicato il: 04/07/2018

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttori: A. Degli Abeti e G.V.R. Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy