cronache
"Nonno, postami con te"

Il ruolo educativo dei nonni non è mutato nel tempo anche se questa figura si è trovata a fare i conti con un contesto decisamente diverso negli ultimi anni. L’inserimento delle nuove tecnologie nella didattica li ha resi consapevoli della necessità di evolversi al passo con i nipoti.

Da questo nasce lo spunto per la campagna “Nonno, postami con te”, un’iniziativa ideata dall’attore Pietro Romano e dalla giornalista Federica Rinaudo, che precede il debutto del nuovo spettacolo “Storia di borgata” al Teatro Anfitrione, dal 22 novembre al 10 dicembre, nel quale Romano e la sua compagnia focalizzano l’attenzione su Roma, le sue borgate, le storie, lo spirito ironico e i volti della sua gente nell’epoca della Seconda Guerra Mondiale in una città ferita dalla miseria, che non limita la sua capacità ironica di canzonare e canzonarsi che domina prepotentemente la scena nella magistrale interpretazione dialettale.

Restituire il giusto valore all’anziano, come preziosa risorsa nel legame che unisce le due generazioni, è quindi lo scopo della campagna, con il patrocinio e la collaborazione delle Biblioteche del Comune di Roma, che intende lanciare un invito ai nipoti (bambini, ragazzi o adulti) e far raccogliere loro un ricordo del passato, raccontato dai nonni oppure vissuto proprio insieme a loro, da postare sulla pagina Facebook “PietroRomano - FanPage” con una foto insieme o un angolo del proprio quartiere. Il testo di max 100 parole potrà essere postato dal 13 al 22 novembre 2017.

I migliori 10 avranno l’opportunità di ottenere due posti omaggio a teatro per nonno e nipote, che potranno salire sul palco e leggere il proprio post/ricordo, con consegna finale di una collezione di libri della Armando Curcio Editore.

articolo pubblicato il: 11/11/2017