torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"il matrimonio può attendere"
di Sergio Gigliati

In una notte di luna piena un'automobile percorre una strada di campagna. Una curva pericolosa, un momento di distrazione. Uno schianto squarcia il silenzio. La donna al volante e l'uomo accanto a lei sembrano non avere speranze…

E' l'inizio della esilarante commedia con Diego Ruiz e Francesca Nunzi per la regia di Nicola Pistoia, che approda al Teatro Olimpico di Roma dopo tre stagioni di grandi successi.

Prigionieri dell'auto incidentata, incapaci di sfuggire a loro stessi ed alle reciproche battute taglienti, i due protagonisti, avranno modo di scatenarsi in elucubrazioni tenere e feroci al tempo stesso, facendoci ridere dei cliche' tipici degli uomini e delle donne che hanno superato la soglia dei trent'anni. Via via che la commedia scorre, gli spettatori ripassano uno scanzonato "Bignami" dei rapporti di coppia con l'accento sulle pi svariate situazioni, da quelle comicamente superficiali a quelle pi impegnative.

E cos via, passando come una tempesta anche sugli scottanti argomenti che colpiscono l'orgoglio e la fiducia in se stessi, dimostrando come sia semplice minare le poche certezze che tengono in piedi l'impalcatura dei sentimenti, senza dimenticare i capisaldi dell'inganno che tanto dolore provocano e tante risate scatenano. Insomma si arriva alla fine della commedia convinti che single sia meglio, ma dietro l'angolo ci aspetta un colpo di scena…forse due.

Diego Ruiz e Francesca Nunzi, dopo aver esplorato con scrupolo malizioso le gioie e i dolori del sesso, lui in "Orgasmo e Pregiudizio" e lei con i Picari in "Vengo anch'io", questa volta si scatenano in un feroce scontro sui rapporti di coppia, sul matrimonio e sui piccoli grandi interrogativi dei trentenni.

Chi ha detto che i 30 anni sono l'et' piu' bella? Provatelo a chiedere a Diego e Francesca: troverete una risposta ma soprattutto vi divertirete, anzi, riderete fino alle lacrime.

In scena al Teatro Olimpico dal 13 novembre al 16 novembre.

Teatro Olimpico
Piazza Gentile da Fabriano, 17
Info: 06.3265991

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it