torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
multinazionali Pinocchio

I fabbricanti di alimenti destinati ai consumi dei bambini forniscono informazioni ingannevoli sul contenuto di zuccheri e grassi contenuti nei propri prodotti.

La Fondazione Britannica del Cuore sostiene che alcune marche propongono un'immagine sana di prodotti in realtà tutt'altro che salubri. L'associazione internazionale dei fabbricanti di bevande e prodotti alimentari ha prontamente reagito alle accuse, definendole assurde e giurando che la pubblicità è accuratamente controllata.

La ricerca è stata coordinata dalla Commissione alimentare, un ente del Regno Unito che si prefigge di migliorare la qualità dei pasti, ed ha analizzato in particolar modo la pubblicità delle merendine destinate ai bambini.

Lo studio afferma che le imprese utilizzano una serie di tecniche ingannevoli per far apparire i prodotti più salutari di quanto non siano in realtà. Secondo Peter Hollins, direttore esecutivo della Fondazione Britannica del Cuore, le imprese approfittano delle carenze di legislazione per promuovere i propri prodotti.

Oggigiorno gli spot pubblicitari televisivi sono più controllati, ma le informazioni ingannevoli si stanno spostando su altri media.

Lo studio ha provocato aspre reazioni delle multinazionali incriminate. In particolare si sono risentite la Kellogg's e la Nestlé, la prima perché accusata di mettere troppi zuccheri nelle barrette di cereali Coco Pops, in pratica quantità adatte solo a consumatori adulti, mentre sulle confezioni appaiono immagini salutari; la seconda perché propaganda un suo prodotto come benefico per le ossa dei bambini, ma contenente grandi quantità di zucchero. Anche l'associazione internazionale dei fabbricanti di bevande e prodotti alimentari si è infuriata per i risultati della ricerca.

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it