torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
vuoi sternutire con me stanotte?

Starnutire spesso sarebbe un segnale di eccitazione sessuale. Due ricercatori britannici hanno deciso di analizzare il fenomeno dopo aver conosciuto il caso di un paziente che soffriva di sternuti incontrollabili quando il suo pensiero era rivolto a questioni di sesso.

Ma non si tratta di un caso unico;navigando in Internet hanno trovato altre diciassette persone, di ambo i sessi, che soffrono del medesimo disturbo, nonché tre persone che sternutiscono dopo aver raggiunto l'orgasmo. I risultati dello studio, opera dell'otorinolaringoiatra Mahmood Bhutta e dello psichiatra Harold Maxwell, sono stati pubblicati sulla rivista Journal of the Royal Society of Medicine.

Le risultanze, sia pur ancora a livello di ipotesi, suggeriscono che esistono alcune vestigia evolutive in una regione del sistema nervoso denominata sistema nervoso autonomico.Questa regione esercita il cosiddetto controllo incosciente,come ad esempio il ritmo cardiaco, la digestione e la dilatazione delle pupille.

Fino ad oggi esistono solo due riferimenti scientifici sulla relazione tra il sesso e lo starnuto, il primo dei quali è un lettera del 1972 inviata al Journal of the American Medical Association nella quale un uomo di sessantanove anni si lamentava degli attacchi di starnuto dopo l'orgasmo.

Ma non è solo il sesso a far starnutire; in Svezia uno studio ha messo in relazione lo starnuto con l'esposizione ad una luce brillante, mentre altri affermano che sia correlato allo stomaco pieno dopo un'eccessiva mangiata.

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it