torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
grande successo

tre festival in uno: Glocal, Glocal+ e GlocalDoc


La dodicesima edizione del Festival Glocal, organizzata da VareseNews, in collaborazione con l’Ordine Nazionale dei Giornalisti, l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, ANSO - Associazione Nazionale Stampa Online - e Camera di Commercio di Varese, si è conclusa con un successo di pubblico e di partecipazione oltre ogni aspettativa. Vincente la formula dei tre festival in uno: Glocal, Glocal+ e GlocalDoc, dal 2 al 12 novembre hanno portato a Varese e nel territorio della provincia oltre 8.000 persone, tra giornalisti, professionisti dell’informazione e della comunicazione, studenti, rappresentanti di associazioni e cittadini.

Il tema scelto per l’edizione 2023, “Visioni”, ha dato il via a un ricco programma di appuntamenti, conferenze, dibattiti, mostre, workshop ed escursioni, che ha esplorato i diversi modi di guardare al mondo, con particolare attenzione ai temi dell’Intelligenza artificiale e alle nuove frontiere del giornalismo. Cento incontri che hanno coinvolto oltre 200 speaker e ai quali hanno partecipato oltre 2.500 giornalisti che hanno ottenuto più di 4.000 crediti, necessari per assolvere all’obbligo della Formazione Professionale Continua (FPC). Glocal ha proposto un’intensa agenda di appuntamenti con giornalisti, intellettuali e politici da tutta Italia. Tra i protagonisti di questa edizione, il ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti, il sottosegretario all’Editoria Alberto Barachini, l’europarlamentare Brando Benifei, i parlamentari Stefano Candiani, Alessandro Alfieri e Roberto Pella, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e l’assessore alla Cultura Francesca Caruso.

Glocal+, il festival dedicato al territorio, ha dato invece modo di esplorare le bellezze e le risorse della provincia di Varese attraverso mostre, workshop ed escursioni. Oltre 2.500 persone hanno risposto all’invito di associazioni ed enti, partecipando agli incontri organizzati a Varese, ma anche a Gallarate, Busto Arsizio e in vari paesi del Varesotto. Oltre a Camera di Commercio, Palazzo Estense, Ville Ponti e Sala Varese Vive, che da sempre ospitano gli eventi del Festival, quest’anno incontri si sono tenuti anche alla Fondazione Morandini, a Villa Panza, al Museo Maga.

La vera sorpresa è stata però Glocal DOC, il festival del documentario: oltre 1.500 documentari sono arrivati da tutta Italia e dall’estero. 13 i film in concorso, sei giorni di proiezioni al Miv e al Cinema Teatro Nuovo, che hanno visto la partecipazione di oltre 3.000 persone e dei registi autori dei docufilm, tra cui Kasia Smutniak che ha presentato il documentario “MUR” da lei diretto, e Giorgio Verdelli regista di “Jannacci – Vengo Anch’io”. Ad aggiudicarsi il primo premio di Glocal DOC “Il Paese delle persone integre” di Christian Carmonisio Mereu. Il premio Agostini è andato quest’anno al reportage “Real impact. The bluff of the puffs“, che racconta l’impatto ambientale delle sigarette elettroniche usa e getta. A ritirare il premio Daniela Fabello e Gianmario Reycend, giornalisti della Cellula Inchieste della Radiotelevisione della Svizzera italiana. Menzione speciale per “Vale – The Last Match”, e a “I Guardiani del Lago” di Alice Gagliardi.

Il successo di Bloglab. Tra i momenti più significativi del festival è da sempre Bloglab, il laboratorio di giornalismo per gli studenti delle scuole superiori, promosso da VareseNews in collaborazione con Hagam. Quest’anno hanno partecipato al laboratorio oltre 100 studenti, divisi in 40 mini redazioni, che hanno avuto l’opportunità di immergersi per tre giorni nel mondo dell’informazione, imparando a scrivere, fotografare e realizzare video. La squadra vincitrice del Bloglab 2023 è stata “SpotLight” del Liceo Scientifico Leonardo Da Vinci di Gallarate, con un lavoro che ben sviluppava il tema proposto a tutti: “L’informazione come chiave per la libertà e la pace”. Ma i tre giorni del festival hanno coinvolto oltre 250 studenti dalle superiori alle università. 30 ragazzi dell'istituto Casula per il turismo hanno accolto i giornalisti, mentre quelli dell’Its Incom, dell’Università Insubria, del master giornalismo Iulm, e della Liuc hanno garantito la copertura video, social e giornalistica dell’evento. Ricca la rassegna stampa della edizione di Glocal 2023: oltre ai giornali locali e nazionali, Corriere e Repubblica, anche Rai, Tg5, Rsi, hanno raccontato il festival varesino, intervistano alcuni protagonisti dell’evento. «Glocal è un festival che si conferma sempre più importante», ha commentato il direttore di VareseNews, Marco Giovannelli. «Quest’anno, con la formula dei tre festival in uno, abbiamo voluto offrire una proposta ancora più ricca e articolata, che potesse coinvolgere un pubblico il più ampio possibile. I risultati che abbiamo ottenuto ci riempiono di soddisfazione e ci motivano a continuare a lavorare per offrire ai nostri lettori, agli studenti e a tutti i cittadini proposte sempre più di qualità».

articolo pubblicato il: 13/11/2023

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it