torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"Nuova nascita al Bioparco di Roma"

E' un lemure del Madagascar il nuovo arrivato al Bioparco

di Sergio Gigliati

Al Bioparco, è nato un lemure del Madagascar

Al Bioparco si festeggia un'altra nascita: dopo la zebra e il tapiro è la volta di un lemure catta, proscimmia dalla coda ad anelli che i bambini hanno imparato a riconoscere grazie al cartone animato "Madagascar". "Ancora non è possibile stabilire se l'animale sia maschio o femmina - spiega il Presidente della Fondazione Bioparco di Roma, Paolo Giuntarelli - quel che è certo è che si tratta del primo lemure che nasce al Bioparco". "Alla nascita, avvenuta ad agosto, il cucciolo pesava tra i 65 e gli 85 grammi, per una lunghezza di 10/15 centimetri circa, continua Giuntarelli. La mamma si chiama Kintana e il papà è uno dei 3 maschi del gruppo, composto da 8 animali, tutti provenienti dallo Zoo di Osrava nella Repubblica Ceca, dove sono nati".
I nomi: Nossi (maschio), Dolly, Rakitra (femmina) e Rajako (maschio), Kintana e Kitroka (due giovani femmine) e due piccoli gemelli, Cesare e Cleopatra. Il piccolo è molto attivo, lo si può osservare - dalle vetrate dell'area di 600 metri quadri a loro dedicata - aggrappato al seno della mamma o sulla sua schiena; di tanto in tanto si stacca dalla mamma che lo tiene sempre sotto controllo.
Anche le altre femmine del gruppo si prendono cura di lui e come delle vere zie, aiutano mamma Kintana nell'allevamento.
I lemuri catta sono a rischio di estinzione a causa della crescente distruzione dell'habitat naturale, sono animali altamente sociali che si contraddistinguono per le evoluzioni acrobatiche, i divertenti giochi e le caratteristiche posture yoga per prendere il sole. Sono frugivori, ovvero si nutrono principalmente di grani, semi e frutti, insieme a foglie e i fiori di alcune piante e, occasionalmente, qualche insetto. In natura vivono solo in Madagascar.
Caratteristica peculiare di questa specie è che le femmine vanno in calore un solo giorno all'anno. La gestazione dura circa 134-138 giorni e ogni femmina partorisce uno o due cuccioli. I neonati vengono allattati dalla mamma e iniziano a mangiare cibi solidi dopo due mesi di vita; sono del tutto svezzati dopo cinque.

Fondazione Bioparco di Roma
Piazzale del Giardino Zoologico, 1
Tel. 06.3608211

articolo pubblicato il: 30/09/2009

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it