torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cinema
"Io sto con Volonté"

rassegna itinerante


IO STO CON VOLONTE'

16, 17, 18 Novembre 2012

« Per me c'è la necessità di intendere il cinema come un mezzo di comunicazione di massa, così come il teatro, la televisione. Essere un attore è una questione di scelta che si pone innanzitutto a livello esistenziale: o si esprimono le strutture conservatrici della società e ci si accontenta di essere un robot nelle mani del potere, oppure ci si rivolge verso le componenti progressive di questa società per tentare di stabilire un rapporto rivoluzionario fra l'arte e la vita. » Gian Maria Volontè

" Io sto con Volontè" è una rassegna itinerante di tre giorni dedicati ad un attore considerato tra i più grandi del panorama cinematografico e teatrale italiano di tutti i tempi.

Proiezioni di cortometraggi e film, concerti di teatro canzone, spettacoli teatrali, proiezioni video e dibattiti con la partecipazione di autorevoli personalità del panorama culturale italiano. Inoltre, momenti di approfondimento sul cinema di oggi e di ieri e riflessioni teoriche su come il pubblico dei tempi moderni vede e ascolta il cinema d'autore.

L' obiettivo è avvicinare il pubblico, soprattutto giovanile, alle opere cinematografiche e teatrali di G.M. Volontè, attraverso una offerta multidisciplinare in grado di comunicare contenuti pertinenti alla critica sociale contemporanea.

L' idea di un tavolo di dibattito tutto al femminile nasce invece dall'esigenza di puntare i riflettori sulle molteplici e importanti esperienze di produzione, regia, casting, distribuzione di cinema impegnato; portato avanti proprio dalle donne, che con particolare sensibilità e passione, riescono nonostante l'ancora imperante egemonia maschile a penetrare e portare sullo schermo storie figlie dei nostri tempi infrangendo luoghi comuni e monotoni clichè.

I titoli dei film proposti rappresentano un pezzo importante della storia Italiana, che l'attore ha saputo e voluto rappresentare in virtù di un impegno civile cui è chiamato l'artista. Questo aspetto sarà anche al centro dei dibattiti organizzati, con la presenza di importanti personalità del mondo della cultura e dello spettacolo del nostro paese, in un momento in cui il sistema produttivo dell' industria culturale è svalutato, qualora venga meno un' opera costante di approfondimento e formazione critica.

La Logistica della rassegna non è casuale, ma in linea con la coerenza civile e politica di G.M. Volontè.

La giornata di apertura, il 16 novembre, è ospite al Nuovo Cinema Palazzo _ Sala Vittorio Arrigoni, un luogo strappato alla speculazione criminale di chi voleva farne un casinò, restituito al bene comune.

Il 17 novembre nello spazio Kataklisma di Roma, quartiere Pigneto, luogo di formazione, produzione e divulgazione delle più sperimentali voci del teatro indipendente Romano. Il 18 novembre, presso la associazione culturale Affabulazione, nella periferia metropolitana adiacente al Teatro del Lido di Ostia, che attira un pubblico vario per età e provenienza sociale e crea una forte connessione col territorio.

Il progetto è sostenuto dalla Provincia di Roma in collaborazione con l'associazione Culturale Affabulazione, la direzione artistica è a cura di Alessandra Magrini - Compagnia teatrale indipendente AttriceContro.

PROGRAMMA

16 NOVEMBRE - Nuovo Cinema Palazzo, p.zza dei Sanniti (S. Lorenzo) h19 Aperitivo Apertura: omaggio a Gian Maria Volontè a cura di Alessandra Magrini. Incursioni a sorpresa di attori e registi di cinema e teatro. Il cinema politico di ieri e di oggi. Dibattito_ Dietro le quinte: parola alle donne del cinema impegnato: Francesca Cima, Laura Muccino, Costanza Quatriglio, Paola Sangiovanni, Elisabetta Pieretto, Alessandra Ferraro (Margine Operativo). con la partecipazione di Daniele Vicari regista di "Diaz" e "La Nave Dolce".

Proiezioni Giordano Bruno di G. Montaldo (1973) Sacco e Vanzetti di G. Montaldo (1971) Una Storia Semplice di E. Greco (1991)

17 NOVEMBRE - Kataklisma Teatro, via G. De Agostini 79 (Pigneto) h19 Aperitivo Incontro: La scena indipendente, la lotta in corso, prospettive future. Letture dal "Manifesto del Comitato di Cultura Alternativa-1969" creato da Gian Maria Volontè - modera Chiara Crupi Partecipano al dibattito molteplici realtà della scena teatrale indipendente. Teatro _ "Aldo Morto, Tragedia" di Daniele Timpano _ Incursione teatrale.

Proiezioni Todo Modo di E. Petri (1976) Il Caso Moro di G. Ferrara (1986) Porte Aperte di G. Amelio (1990)

18 NOVEMBRE - Affabulazione, P.zza Marco Vipsanio Agrippa 7h Ostia Lido h20 Aperitivo Dibattito_ Arte e connessione col territorio, Affabulazione e Teatro del Lido: un altro palco è possibile. Modera Filippo Lange. Incontro _ La letteratura indipendente, distribuzione ed editoria. Presentazione del libro "Scontri di Piazza" di Marco Capoccetti Boccia. Partecipano l'autore e l'editore Luigi Lorusso. Teatro _ anteprima del reading "Scontri di Piazza", con Attrice Contro & Antonio Carboni (chitarra).

Proiezioni Sbatti il Mostro in Prima Pagina di M. Bellocchio (1972) Io Ho Paura di D. Damiani (1977) Banditi a Milano di C. Lizzani (1968) Quien Sabe? di Damiano Damiani (1966)

articolo pubblicato il: 10/11/2012

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it