periodico di politica e cultura 2 dicembre 2022   |   anno XXII
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: a Pescara

Forum FRA

Venerdì 11 e sabato 12 novembre 2022, torna finalmente la terza edizione del Forum FRA Futuro Ragione Arte, il Forum ideato e curato dall’Associazione HUB-C di Pescara che quest'anno vede la collaborazione della Bbs - Lombard, del Dipartimento di Scienze filosofiche, pedagogiche ed economiche quantitative dell'Università degli Studi Chieti-Pescara “G. d'Annunzio” e della Fondazione Pescara – Abruzzo. Il Forum FRA mette in connessione, dialogo e confronto, oltre che i professionisti del mondo della cultura, dell’arte e dell’impresa, tutte le persone presenti che abbiano voglia di dare il proprio contributo e sentano l’urgenza di rimettere al centro la relazione con l'altro come bisogno primario. Nella 1°edizione del Forum FRA, svoltasi a novembre del 2019 presso lo Yag/Garage i temi affrontati furono: la cultura Fra vecchio mercato e giovane umanesimo, l’evoluzione del linguaggio Fra istituzioni e protesta, l'importanza della cultura Fra audience development e ricerca. Nella 2°edizione del FRA svoltasi a novembre 2021 presso lo Spazio Matta, le giornate furono articolate in cinque incontri. Era necessario, dopo un anno di isolamento, essere di nuovo in presenza, e capire cosa fosse successo durante la pandemia. Siamo ripartiti da alcune riflessioni, nella consapevolezza di un avvenuto e sensibile cambiamento, da cui sono nati una serie di nuovi e articolati temi, ovvero: il ruolo della cultura nell'era post-pandemica; la transumanza culturale FRA fruizione pubblica e privata; il rapporto FRA arte pubblica e arte politica; impegno pubblico e privato FRA agenda ONU 2030, PNRR, nuova bauhaus; l’ecologia umana FRA cibo e cultura.

Il Forum FRA 2022 si svolgerà all’interno dell’Imago Museum, museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Pescara e si articolerà in cinque incontri nelle giornate del 11 e 12 novembre 2022 creando traiettorie inconsuete fra arte, turismo, borghi, co-creazione e cooperazione e mondo digitale: tematiche che vedono l'Abruzzo al centro di una grande sperimentazione in campo economico-sociale. Si partirà dal report Quanto è (ri)conosciuta l'arte contemporanea italiana all'estero, prodotto dallo studio BBS-Lombard con il team di Arteconomy24 de ilsole24ore e con il contributo di Arte Generali. Il report, dopo essere stato presentato a Roma, a Palazzo Bonaparte in presenza del Ministro Franceschini, e a Venezia alle Procuratie Vecchie in occasione della 59' biennale d'arte, farà tappa a Pescara.

In dialogo con gli autori Franco Broccardi e Marilena Pirrelli, oltre all’artista Giuseppe Stampone e al professore Pierluigi Sacco sarà presente Umberto Croppi, presidente della Quadriennale di Roma e direttore di Federculture.

Nel secondo incontro parleremo dell'arte associata ai luoghi e si cercherà di comprendere insieme a Franco Broccardi, Marilena Pirrelli, Cristiana Perrella, Delfo Durante e Giovanna Dello Iacono se manifestazioni come Italics, Straperetana e Still of Peace possano rappresentare un volano economico ed innescare processi virtuosi che vadano ad impattare positivamente sul territorio.

Il Terzo incontro trae spunto dal libro “Contro i Borghi”, un lavoro che mette in evidenza l'incapacità di analizzare un territorio complesso e articolato come quello italiano che viene ridotto all'immagine di «borgo». Ne parleremo con Pierluigi Sacco, Giusy Sica, Bertram Niessen, Valeria Pica, Rosaria Mencarelli.

Il quarto incontro parte dall’analisi dell’ultimo libro di Paolo Venturi e Flaviano Zandonai “Neomutualismo- Ridisegnare dal basso competitività e welfare”. I due autori propongono un nuovo livello di analisi e di azione: il neo-mutualismo, un approccio favorito delle principali trasformazioni socio-tecnologiche degli ultimi anni derivanti da un grande attivismo e da profonde trasformazioni sociali. A parlarne saranno Paolo Venturi, Alessandro Bollo, Raffaele Spadano Tommaso Spagnoli e Simone D’Alessandro.

“In giro per Festival”, l'ultimo incontro del Forum Fra, è una guida turistica che mappa 350 festival in tutta Italia, regalataci da Giulia Alonzo e Oliviero Ponte di Pino, che dialogheranno con Paola Dubini e Giovanna Romano. Fra letteratura, cinema, teatro, arte, ambiente, economia, spettacoli, concerti e ospiti importanti, i due autori ci fanno girovagare per l'Italia, passando dalle metropoli ai piccoli centri, dalle coste alle montagne fino a giungere alle isole. Il racconto della nascita di alcuni festival e la descrizione delle diverse platee che li frequentano, fanno parte di uno storytelling che sembra individuare un nuovo tipo di turismo che conferma un'antica intuizione di Flaiano, l'Italia come patria dei festival: “Festivalia”. .

Con Giovanna Romano, presidente di HUB-C Associazione culturale e ideatrice del Forum FRA, ci saranno Franco Broccardi, dottore commercialista, Prof Pier Luigi Sacco, economista della cultura, a dare il via ad un'agorà vera e propria nella quale si incontreranno e dialogheranno persone di età, formazione e professionalità eterogenee.

Ogni tavolo del Forum rappresenta una sorta di nodo di un’unica corda, che talvolta si spezza, ma spesso si rinforza. Porsi domande senza pretendere facili soluzioni significa ridare valore innanzi tutto al senso della progettazione della vita comunitaria di domani.

11-12 novembre 2022
Imago Museo, Pescara

articolo pubblicato il: 05/11/2022

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy