periodico di politica e cultura 17 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

musica: a Palazzo Marino di Milano

Voce alle donne

Riprendono i concerti nella splendida Sala Alessi del cinquecentesco Palazzo Marino, sede dell’amministrazione comunale di Milano e centro della vita politica. L’occasione è data dall’esposizione presso le Gallerie d’Italia - Milano di Intesa Sanpaolo della mostra Moroni (1521-1580). Il ritratto del suo tempo in corso dal 6 dicembre 2023 al 1 aprile 2024 che restituisce attraverso nove sezioni, un’immagine a tutto tondo del pittore bergamasco.

L’esposizione dedicata a Giovan Battista Moroni e curata da Simone Facchinetti e Arturo Galansino è la più completa che sia mai stata realizzata e presenta oltre 100 opere tra disegni, libri, medaglie, armature, ma soprattutto dipinti provenienti da prestigiosi musei internazionali quali National Gallery di Londra, Kunsthistorisches Museum di Vienna, Gemäldegalerie – Staatliche Museen di Berlino, Musée du Louvre, Museo Nacional del Prado, National Gallery of Art di Washington e Philadelphia Museum of Art. Il primo dei tre concerti dedicati all’artista Giovan Battista Moroni si ispira ai suoi ritratti femminili. In particolare al suo “Ritratto di gentildonna”, un quadro che è riuscito a ritagliarsi uno spazio inedito in tempi moderni: si tratta infatti del primo ritratto formale di epoca rinascimentale con al centro una figura femminile che è entrato nelle collezioni Frick di New York.

Un primato che abbiamo voluto valorizzare dando spazio alle donne compositrici. Siamo infatti abituati a pensare alla musica classica come a un mondo popolato da imponenti figure maschili, eppure sono tantissime le donne che hanno dato un enorme contributo al mondo della musica colta, come Marion Bauer, Johanna Senfter, Clémence de Grandval, Germaine Tailleferre, le sorelle Lili e Nadia Boulanger. Nomi a noi perlopiù sconosciuti, pur avendo contribuito in modo significativo e irreversibile a plasmare l’identità musicale delle loro nazioni creando ponti tra mondi apparentemente lontani come quello tra Stati Uniti ed Europa. Con il programma Voce alle donne il Kontraste Duo, formato da Silvia Puggioni al clarinetto e da Gledis Gjuzi al pianoforte, vuole diffondere e valorizzare alcune di queste compositrici che hanno contribuito al repertorio per clarinetto e pianoforte con pagine di grande rilievo e bellezza a partire dall’Ottocento fino ai linguaggi più contemporanei, proponendo al pubblico sette ritratti di artiste raccontate in musica e parole.

Il concerto è previsto domenica 18 febbraio 2024 alle ore 11.00 in Sala Alessi. I biglietti d’ingresso sono gratuiti: a partire dalle ore 10.00 del giovedì precedente ogni concerto è possibile prenotarli online sul sito della rassegna (www.palazzomarinoinmusica.it) oppure ritirarli (fino a un massimo di due biglietti a persona) presso la biglietteria delle Gallerie d’Italia - Milano in piazza Scala, 6.

Palazzo Marino in Musica incontra Gallerie d’Italia
Voce alle donne
Primo concerto della rassegna Ritratti Musicali
domenica 18 febbraio 2024, ore 11.00
Sala Alessi – Palazzo Marino
Piazza della Scala 2, Milano.
La rassegna è realizzata in collaborazione con il Comune di Milano, Gallerie d’Italia - Milano ed è organizzata da EquiVoci Musicali, con il sostegno di Intesa Sanpaolo.
Sponsor tecnico Yamaha.
La direzione artistica è a cura di Davide Santi e Rachel O’Brien.

articolo pubblicato il: 14/02/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy