periodico di politica e cultura 17 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

copertina: su Storytel

l'America in otto episodi

Sono in corso le primarie per le elezioni presidenziali negli Stati Uniti d’America 2024, un momento cruciale per la politica internazionale. Dopo gli eventi del 6 gennaio 2021, quando un gruppo di sostenitori di Donald Trump si scatenò sul Campidoglio – cuore della democrazia americana – è tornata d’attualità la paura per una futura seconda guerra civile, tra stati “rossi” e stati “blu”, tra democratici e repubblicani, tra le coste liberal e il cuore profondo dell’America. Per comprendere la polarizzazione della moderna politica americana e stimare al meglio i rischi per gli Stati Uniti e il Mondo, è necessario guardare all’esempio della prima guerra civile americana. L’America moderna, quella che potremmo chiamare la “seconda repubblica” americana nasce lì, nel fuoco e nell’acciaio del peggiore conflitto mai combattuto sul continente americano.

Cosa portò alla nascita del partito Repubblicano? Perché Nord e Sud sembrano così divisi ancora oggi, lungo una linea che ricorda quella della guerra civile? In che modo delle elezioni, pur con un chiaro vincitore, possono portare alla disunione e alla guerra? Quali sono le radici più profonde dell’odio razziale negli Stati Uniti? Che significato ha la cittadinanza, e il concetto di ius soli opposto allo ius sanguinis?

Conoscere la storia, conoscere il passato, ci aiuta a comprendere il presente. Un principio fondamentale della conoscenza che Marco Cappelli, divulgatore appassionato di storia, ha fatto diventare una vera e propria missione.

Cappelli torna in esclusiva su Storytel da mercoledì 28 febbraio con un podcast interamente dedicato a capire il passato e il presente USA, indagando una delle pagine più feroci della storia americana: Guerre Incivili - La Guerra Civile Americana.

In 8 puntate, il racconto di un paese in vertiginosa crescita economica, demografica e militare che si ritrovò ad affrontare la sua crisi più profonda e drammatica, una tempesta che mise in dubbio la stessa sopravvivenza dello Stato. Quando finalmente si calmarono le acque, gli americani contarono più di 600.000 morti: nella guerra civile, morirono più soldati americani che nella Seconda guerra mondiale.  

Episodi

Episodio 1 - LA NASCITA DELL’AMERICA L’America non è nata nel 1776, ma da una company town in Virginia: Jamestown. Questa è la storia di come il capitalismo ha fondato l’America, e di come gli alchimisti trovarono il modo di trasformare il sangue in oro.

Episodio 2 - WE THE PEOPLE La costituzione americana è la più antica ancora in vigore al mondo: tanto basta per renderla un documento sacrale per la maggior parte degli americani. Eppure, nella prima metà dell’Ottocento, un abolizionista la definì “una convenzione con la morte e un accordo con l'inferno”. Come mai?

Episodio 3 - GO WEST, YOUNG MAN Tra il 1776 e il 1860 gli Stati Uniti crebbero come un ragazzo che diventa adulto, espandendosi costantemente verso Ovest. Sulla loro strada trovarono gli indiani, i messicani e un problema: cosa fare della schiavitù nei nuovi territori?

Episodio 4 - JOHN BROWN’S BODY Può l’America trovare la strada della pacifica riforma che porti all’estinzione della schiavitù, o per estirpare la mala pianta il sangue dovrà scorrere sul nuovo continente? Un fervente abolizionista - di nome John Brown - conosce la risposta a questo quesito.

Episodio 5 - AND THE WAR CAME Ogni quattro anni i media sostengono che quelle dell’anno X saranno le elezioni più divisive della storia americana. Nessuna potrà realisticamente mai superare le elezioni del 1860, le uniche che portarono dritte alla ribellione del sud, e alla guerra.

Episodio 6 - EMANCIPATION Il Nord, nel 1861, è entrato in guerra per salvare l’Unione. Se però la guerra la vuole vincere, evitando l’intervento delle potenze europee, il conflitto non deve combattersi solo per garantire integrità degli Stati Uniti, ma deve avere come obiettivo qualcosa di molto più importante.

Episodio 7 - GETTYSBURG’S ADDRESS La guerra è diventata ormai una Rivoluzione che trascina con sé le scorie del vecchio mondo e della vecchia America. Mentre le forze di Ulysses Grant stritolano l’armata della Virginia, Lincoln pensa al modo di consolidare la sua eredità politica. La sua è una lotta contro il tempo e contro le pallottole.

Episodio 8 - LA SECONDA REPUBBLICA Le armi tacciono: tanti vorrebbero tornare all’antica Unione e alla vecchia Costituzione. Nei febbrili anni della Ricostruzione, però, il Congresso prenderà il controllo della nazione, riscrivendo la Costituzione e fondando quella che dovrebbe essere considerata come una vera “Seconda Repubblica” americana.

*Marco Cappelli, divulgatore appassionato di storia, è autore del podcast Storia d’Italia, vincitore del premio “Best non-English podcast” dei “Discover podcast awards”. Nel 2021 ha pubblicato il libro Per un pugno di barbari (Solferino) e, l’anno seguente, ha curato con Storytel il podcast Guerre Incivili - Roma vs Italia.

*Lanciata in Italia il 27 giugno 2018, Storytel è la prima piattaforma europea di audiolibri e podcast e vanta un catalogo di più di 600mila titoli, tra cui molte esclusive, in continuo aggiornamento. L’app ha superato i due milioni di abbonati al mondo.

articolo pubblicato il: 26/02/2024 ultima modifica: 03/03/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy