periodico di politica e cultura 17 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

musica: a Teatrosophia di Roma

Radici di un mare aperto

Dopo il grande successo riscontrato nei palchi più suggestivi della Sicilia, sabato 24 febbraio 2024 l’artista Claudia Rizzo presenta il suo Radici di un mare aperto a Teatrosophia, a Roma in via della Vetrina 7 (Piazza Navona). Il disco è già stato presentato nella Valle dei Templi di Agrigento, a Siracusa e al teatro greco di Taormina. Le radici della propria terra, la Sicilia, riflesse negli undici brani in bilico tra tradizione e innovazione. Questo racchiude Radici di un mare aperto, il nuovo album della cantautrice siciliana Claudia Rizzo, disponibile in tutti gli store digitali. Un progetto musicale, ma ancor prima un viaggio emozionale in cui ci si scopre, con un pizzico di gioco e leggerezza. Le tracce che compongono il nuovo progetto di Claudia Rizzo ci rapiscono in un’atmosfera senza tempo, guidandoci alla scoperta di nuove geografie attraverso luoghi non da attraversare ma che ci attraversano.

Il biglietto da visita del disco è il singolo U megghiu jocu, un inno al non lasciarsi travolgere dagli eventi e vivere con semplicità. “Questo brano – spiega l’artista - rappresenta il gioco, l’irriverenza e la vera essenza del carattere di un vero artista: la capacità di trasformare la soluzione in un enigma”. Tornando al disco, l’amore per la propria terra, il caldo e l’azzurro del mare ne sono il filo conduttore e accompagnano l’ascoltatore un viaggio in una Sicilia senza tempo, sotto un cielo caleidoscopio di suoni e colori. Dove ogni brano è un capitolo di questo viaggio: come Eclissi, che racconta l’incontro della luna e del sole con il loro amore impossibile; o come Malia, ballad agro-dolce e sognante; o ancora Senza sciatu, che riporta ad atmosfere gitane.

Al termine dello spettacolo, il consueto aperitivo offerto da Teatrosophia

Claudia Rizzo n Radici di un mare aperto e con Salvatore Sciacca – chitarra Angelo Sanfilippo – fisarmonica Mario Vasile - percussioni Fonica Dafral Soundvisione Disegno luci Gloria Mancuso Produzione Accademia delle Muse in collaborazione con I Vetri Blu

Sabato 24 febbraio 2024 – ore 21

Teatrosophia via della Vetrina 7 – Roma (Piazza Navona)

Info e prenotazioni https://www.teatrosophia.it/index.php?view=article&id=43&catid=9 Tel: 06 68801089 / 3533925682 Mail: info@teatrosophia.com whatsapp: https://wa.me/+393533925682

articolo pubblicato il: 17/02/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy