periodico di politica e cultura 28 maggio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cinema: alla Santeria di via Toscana 31 a Milano

Anatomia di una caduta

Appuntamento per sabato 23 marzo dalle 18.30 alla Santeria di via Toscana 31 a Milano, per la proiezione del film Anatomia di una caduta, il thriller legale diretto da Justine Triet vincitore della Palma d'oro al 76mo Festival di Cannes, vincitore agli Oscar per la migliore sceneggiatura originale e candidato come miglior film, miglior attrice, miglior regista, miglior montaggio, che sarà disponibile su MUBI dal 22 marzo.

A seguire, alle 21.00, una puntata speciale live di C’era una volta il cinema - il podcast originale Storytel dedicato alla mitica settima arte, per far scoprire la storia del cinema attraverso gli aneddoti più incredibili di alcune delle sue personalità più emblematiche - con Andrea Vailati e Giovanni Pascali di ArteSettima.

Ospite speciale della puntata in diretta da Santeria Toscana 31 il giornalista de Il Post Stefano Nazzi, ideatore e celebre voce del podcast Indagini e dello spin-off Altre indagini.

Una serata imperdibile, ideata da MUBI e Storytel Italia, in cui il pubblico potrà assistere alla visione del film e al commento live con Andrea Vailati, Giovanni Pascali e Stefano Nazzi: chi meglio di loro per parlare di cinema e true crime?

Serata a ingresso libero su prenotazione al link: http://mubi.io/anatomiadiunacaduta

Trama Anatomia di una Caduta: Samuel viene trovato morto, sepolto nella neve fuori dallo chalet isolato dove viveva con la moglie Sandra, scrittrice tedesca, e il figlio di 11 anni non vedente, Daniel. L'inchiesta si conclude con il verdetto di "morte sospetta": impossibile sapere se Samuel si sia suicidato o se sia stato assassinato. Sandra viene comunque incriminata d'ufficio e il processo diventa una dissezione clinica della storia della coppia. Al contempo, Daniel è combattuto e il dubbio comincia a insinuarsi nel rapporto tra madre e figlio.

MUBI è un servizio di streaming globale, una casa di produzione e di distribuzione di film, che ha la missione di valorizzare il grande cinema. MUBI crea, cura, acquisisce e seleziona film visionari, rendendoli accessibili al pubblico di tutto il mondo. MUBI è un luogo dove scoprire film ambiziosi da registi iconici ad autori emergenti. Tutti selezionati con cura dai programmatori di MUBI. Con MUBI GO, i membri di alcuni paesi possono ottenere un biglietto gratuito ogni settimana per vedere i migliori film in uscita in sala. E Notebook esplora tutti gli aspetti della cultura cinematografica — sia su carta che online. Tra le distribuzioni MUBI recenti e prossime ci sono: Passages di Ira Sachs, Strange Way of Life di Pedro Almodovar, How To Have Sex di Molly Manning Walker, I Delinquenti di Rodrigo Moreno, Los Colonos di Felipe Gálvez, Aftersun di Charlotte Wells, Pleasure di Ninja Thyberg, First Cow di Kelly Reichardt e Petite Maman di Céline Sciamma. Le produzioni MUBI includono Rosebushpruning di Karim Aïnouz con Kristen Stewart, Josh O’Connor ed Elle Fanning, Bring Them Down di Christopher Andrews, con Christopher Abbott e Barry Keoghan, Gasoline Rainbow di Bill Ross IV e Turner Ross, e My First Film di Zia Anger, con Odessa Young e Devon Ross. Le coproduzioni di MUBI includono Memory, il prossimo film di Michel Franco con Jessica Chastain e Peter Sarsgaard, One Fine Morning di Mia Hansen-Løve con Léa Seydoux, Farewell Amor di Ekwa Msangi (vincitore al Sundance Film Festival) e Our Men di Rachel Lang. MUBI è la più grande comunità di appassionati di cinema, in tutto il mondo. Disponibile in 190 paesi, con oltre 15 milioni di membri in tutto il mondo. Nel gennaio 2022, MUBI ha acquisito le rinomate società di vendita e produzione The Match Factory e Match Factory Productions.

Lanciata in Italia il 27 giugno 2018, Storytel è la prima piattaforma europea di audiolibri e podcast e vanta un catalogo di più di 600mila titoli, tra cui molte esclusive, in continuo aggiornamento. L’app ha superato i due milioni di abbonati al mondo.

articolo pubblicato il: 20/03/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy