periodico di politica e cultura 24 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: a Fortezza Est di Roma

Cade la neve figurati io

Debutta in prima assoluta a Fortezza Est “Cade la neve figurati io” scritto, diretto ed interpretato da Rebecca Righetti che porta in scena dal 21 al 23 marzo un monologo ironico e pungente sull'inquietudine esistenziale delle nuove generazioni bloccate nella convinzione di non essere mai abbastanza. “Cade la neve figurati io” è un tentativo di raccontare il disagio generazionale. Il lavoro di Rebecca Righetti inizia due anni fa intervistando alcuni suoi coetanei ventenni. Nonostante le diverse esperienze degli intervistati, ricorrente e diffusa traspariva l'insoddisfazione verso se stessi, espressa con frasi ricorrenti come: “Sto male perché…Non mi sento all’altezza dei miei coetanei/ Mi sento in ritardo con i tempi/Mi sento solo/ Mi sento perso/ Ho iniziato a soffrire d’ansia perché i miei genitori…”. Questo esponenziale aumento di malessere fra i giovani non può essere una coincidenza e il motivo non è perché li nuove generazioni sono troppo sensibili. Avere vent’anni oggi significa interfacciarsi quotidianamente con esempi di virtuosismo: social network dove ogni giorno c’è qualcuno che si laurea, chi compra casa, chi fa mille viaggi; articoli di giornale e servizi tv dove una volta a settimana ci viene raccontata la storia dello studente prodigio che si è laureato in poco tempo. E anche se questi casi isolati -perché di casi isolati si tratta- non rispecchiano la realtà, l’unica narrazione che riusciamo a ricavarne è: se non ci riesci è perché non stai facendo abbastanza.

“Cade la neve figurati io” è uno spettacolo dove l’importante è non farcela. La protagonista di questo testo è un incubo fatto persona: una venticinquenne senza patente, laurea e posto fisso. Si trascina appresso un grande malessere, e lo affronta nell’unico modo possibile: scherzandoci sopra. Mettici poi il malessere esistenziale, le ferite emotive e l’ansia costante. Se cercate una protagonista eroica e performante, siete nel posto sbagliato. Eppure anche la propria disperazione può far comodo se si affronta con ironia. Ma quanto a lungo può reggere un meccanismo così fragile?

“Cade la neve figurati io”

Di e con: Rebecca Righetti Aiuto regia: Val Wandja Assistente alla regia: Paolo Lupidi Audio e luci: Erica Galante Con il sostegno di: Risonanze Network, Carrozzerie | n.o.t, Spin Time Labs, IAC-Centro Arti Integrate Selezione Strabismi 2023

21 – 22–23marzo 2024 - Fortezza Est

via Francesco Laparelli, 62 Roma – Tor Pignattara Orario Spettacoli giov- ven-sab ore 20:30 biglietto unico 12.00€ www.fortezzaest.com info e prenotazioni mail prenotazionifortezzaest@gmail.com | whatsapp 329.8027943| 349.4356219

articolo pubblicato il: 17/03/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy