periodico di politica e cultura 24 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Gerolamo di Milano

L’avversario

Una storia vera e perturbante di una menzogna durata diciotto anni. Una vita parallela trascorsa tra parcheggi autostradali e boschi del Giura. Ad un passo dalla verità, per non spezzare l’incantesimo, il mitomane ed assassino Jean-Claude Romand uccide moglie, figli e genitori. Arianna Scommegna e Mattia Fabris, accompagnati alla chitarra da Massimo Betti, propongono la ricostruzione di una vita di solitudine e di impostura raccontata da Emmanuel Carrère. Il romanzo è stato tradotto in tutto il mondo.

“Il 9 gennaio 1993 Jean-Claude Romand ha ucciso la moglie, i figli e i genitori, poi ha tentato di suicidarsi, ma invano. L’inchiesta ha rivelato che non era affatto un medico come sosteneva e, cosa ancor più difficile da credere, che non era nient’altro. Da diciott’anni mentiva, e quella menzogna non nascondeva assolutamente nulla. Sul punto di essere scoperto, ha preferito sopprimere le persone il cui sguardo non sarebbe riuscito a sopportare. È stato condannato all’ergastolo. Sono entrato in contatto con lui e ho assistito al processo. Ho cercato di raccontare con precisione, giorno per giorno, quella vita di solitudine, di impostura e di assenza. Di immaginare che cosa passasse per la testa di quell’uomo durante le lunghe ore vuote, senza progetti e senza testimoni, che tutti presumevano trascorresse al lavoro, e che trascorreva invece nel parcheggio di un’autostrada o nei boschi del Giura. Di capire, infine, che cosa, in un’esperienza umana tanto estrema, mi abbia così profondamente turbato – e turbi, credo, ciascuno di noi.” Emmanuel Carrère

al Teatro Gerolamo sabato 6 alle ore 20 e domenica 7 aprile alle ore 16

Arianna Scommegna e Mattia Fabris in

L’avversario

reading teatrale dal romanzo di Emmanuel Carrère alla chitarra Massimo Betti produzione ATIR durata spettacolo: 70 minuti ORARI: sabato ore 20 – domenica ore 16 prezzi: da 12 a 30 € informazioni e prenotazioni uffici: 02.36590120 / 122 | biglietteria 02 45388221 biglietteria@teatrogerolamo.it - info@teatrogerolamo.it - www.teatrogerolamo.it

Teatro Gerolamo Piazza Cesare Beccaria 8 – 20122 Milano

articolo pubblicato il: 26/03/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy