periodico di politica e cultura 24 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Gerolamo di Milano

due spettacoli

Un testo forte, che ha generato un audiolibro, e un testo teatrale che riproponiamo al teatro Gerolamo nella due giorni dedicata - così come fatto con Annagaia Marchioro – ad un’attrice, a Cinzia Spanò e alla sua ricerca del teatro attraverso la letteratura. Sabato 16 Marilyn, dedicato alla indimenticabile icona di Hollywood, e domenica 17 marzo Leggere Lolita a Teheran, tratto dal romanzo della scrittrice iraniana Azar Nafisi con musiche originali di Roberta Di Mario.

Marilyn
Bellissime le parole usate e bellissima la voce narrante, peccato sia durato così poco/Storia scorrevole e affascinante, bella e coinvolgente l’interpretazione dell’attrice/Non riesco a trattenere le lacrime, lettura divina. Come Marilyn

Leggere Lolita a Teheran
Nell’autunno del 1995, dopo aver dato le dimissioni dal mio ultimo incarico accademico, decisi di farmi un regalo e realizzare un sogno. Chiesi alle sette migliori studentesse che avevo di venire a casa mia il giovedì mattina per parlare di letteratura.” Inizia così il romanzo “Leggere Lolita a Teheran” di Azar Nafisi, bestseller tradotto in 32 lingue. La vicenda narra la storia vera dell’autrice, costretta a lasciare l’Università dove insegnava a causa delle continue pressioni della Repubblica islamica esercitate sia sui contenuti delle lezioni che sulla vita privata delle persone, in particolare delle donne. A distanza di più di 40 anni da quella rivoluzione che cambiò il volto del Paese, il popolo iraniano lotta ancora per la libertà. Nel settembre 2022, in seguito alla morte di Mahsa Amini, avvenuta subito dopo il suo arresto a Teheran da parte della polizia “morale” iraniana per non avere indossato correttamente il velo, le proteste guidate dalle donne hanno infiammato il Paese. Seguendo l’esempio di Azar Nafisi, Cinzia Spanò propone ancora una volta la letteratura come forma di lotta e resistenza. Un reading concert che intreccia gli estratti del testo enunciati da Cinzia Spanò a brani originali della pianista compositrice Roberta Di Mario. Ottenendo il patrocinio di Amnesty International, il progetto vuole diventare il proseguimento ideale di quegli incontri organizzati da Azar Nafisi, per creare una connessione solidale con tutte le donne che in questo momento stanno lottando per la loro autodeterminazione e la loro libertà, contro ogni forma di oppressione e di violenza. Ad accompagnare la performance anche le immagini della fotografa attivista Marinka Masséus.

al Teatro Gerolamo sabato 16 alle 20 e domenica 17 marzo 2024 ore 16

durata spettacolo: Marilyn 60 minuti – Leggere Lolita a Teheran 60 minuti ORARI: sabato ore 20 - domenica ore 16 PREZZI: da 12 a 30 € INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI uffici: 02.36590120 / 122 | biglietteria 02 45388221 biglietteria@teatrogerolamo.it - info@teatrogerolamo.it - www.teatrogerolamo.it

TEATRO GEROLAMO - Piazza Cesare Beccaria 8 – 20122 Milano

articolo pubblicato il: 07/03/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy