periodico di politica e cultura 22 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

copertina: LXXVIII edizione del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto

i vincitori del concorso di canto

Si è tenuta al Teatro Nuovo di Spoleto la prova finale della 78° edizione del Concorso di canto del Teatro Lirico Sperimentale ‘A. Belli’ di Spoleto. Dopo aver ascoltato per quattro giorni consecutivi gli oltre 70 candidati presenti, in tarda serata la giuria – presieduta quest’anno dal soprano Luciana Serra e composta dal basso-baritono Nicola Ulivieri (vincitore del concorso spoletino nel 1995), dal critico musicale Giancarlo Landini e dai direttori artistici dello Sperimentale Michelangelo Zurletti ed Enrico Girardi – ha finalmente decretato i cantanti vincitori con la seguente graduatoria:

1° – Emma Alessi Innocenti, mezzosoprano di Bagno a Ripoli (FI), 25 anni; 2° – Kristyna Kustkovà, soprano di Praga (Repubblica Ceca), 29 anni; 3° – Nicolò Lautieri, basso di Terni, 21 anni; 4° – Viktoriia Balan, soprano di Nikopol (Ucraina), 31 anni; 5° – Andrea Adriano, baritono di Avellino, 26 anni; 6° ex aequo – Giorgia Costantino, soprano di Bari, 25 anni; 6° ex aequo – Francesca Lione, mezzosoprano di Roma, 31 anni; 7° – Eleonora Benedetti, soprano di Forlì, 27 anni; 8° – Francesca Paoletti, soprano di Bagno a Ripoli (FI), 29 anni; 9° ex aequo – Davide Piva, baritono di Riva del Garda (TN), 30 anni; 9° ex aequo – Chiara Latini, soprano di Roma, 31 anni; 9° ex aequo – Marco Pierangelo Maria Guarini, baritono di Roma, 28 anni.

Sono inoltre risultati idonei i seguenti candidati (elencati in ordine alfabetico): Matteo Mencarelli (baritono di Perugia, 25 anni) e Jessica Ricci (soprano di Sant'Omero (TE), 25 anni).

Così Enrico Girardi, Condirettore artistico dello Sperimentale: «I giovani cantanti della 78° edizione del concorso dello Sperimentale si sono rivelati tecnicamente attrezzati e stilisticamente consapevoli. Valutarne le prove è stata una fatica, perché minime erano le differenze tra vincitori e non, e un piacere perché abbiamo infine premiato talenti che cresceranno ulteriormente ma che già ora garantiscono ottimi risultati per la stagione a venire. Ricorderemo a lungo anche il clima amabile e simpatico che si è creato all’interno della giuria e tra la giuria e il Teatro Lirico. Chi abbia un minimo di esperienza di partecipazione nelle giurie musicali sa bene che ciò non è per nulla scontato».

Ai cantanti vincitori verrà corrisposta, per il biennio 2024-2025, una borsa di studio complessiva di 10.000 euro, oltre al premio speciale rivolto ai primi tre classificati, i quali vincono rispettivamente 5.000, 3.000 e 2.000 euro.

Durante il biennio, i cantanti vincitori frequenteranno il Corso di avviamento al debutto: dieci mesi di lezioni – suddivisi in due sessioni della durata di cinque mesi ciascuna – che si terranno a Spoleto tra aprile e settembre di ogni anno e al termine dei quali potranno debuttare nella Stagione Lirica Sperimentale di Spoleto e dell’Umbria.

Sono stati inoltre assegnati a Kristyna Kustkovà anche il Premio del Coro delle voci bianche del Teatro Lirico Sperimentale e a Donatella De Luca (soprano di Venosa (PZ), 30 anni) il Premio della Giuria Popolare, formata da membri dell'Università della Terza Età di Spoleto e della FITA (Federazione Italiana Teatro Amatori), sez. di Spoleto.

I candidati sono stati accompagnati al pianoforte dai maestri Pablo Salido Pulido e Antonio Vicentini. A Villa Redenta la Direzione artistica ascolterà ulteriori 60 giovani talenti che si sono iscritti alle libere audizioni collegate al concorso e parte integrante della competizione canora.

Il Concorso di canto è reso possibile grazie al sostegno del Ministero della Cultura – Direzione generale spettacolo, alla Regione Umbria, al Comune di Spoleto e alla Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e gode del Patrocinio della Camera di Commercio dell’Umbria.

Istituito nel 1947 da Adriano Belli, il Concorso di canto del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto nasce per avviare alla professione dell’arte lirica quei giovani dotati di particolari qualità artistiche che, compiuti gli studi di canto, non abbiano ancora debuttato. Negli anni, grandi nomi della lirica internazionale hanno partecipato alla competizione canora e si sono formati a Spoleto, basti citare Franco Corelli e Anita Cerquetti nel 1951, Renato Bruson nel 1961, Ruggero Raimondi nel 1964, Leo Nucci e Mariella Devia rispettivamente nel 1967 e 1971, solo per ricordarne alcuni. Ma anche voci del panorama lirico attuale, che proprio in questi anni stanno avendo un grandissimo successo nei palcoscenici internazionali più prestigiosi, su tutte quelle dei soprani Maria Agresta ed Eleonora Buratto.

articolo pubblicato il: 11/03/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy