periodico di politica e cultura 28 maggio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: alla Sala Umberto di Roma

Intramuros

Riccardo è un giovane regista cui viene proposto di tenere un seminario di teatro in un carcere. Spera in una forte affluenza, ma non si presenteranno che due detenuti. Kevin, il cane sciolto e il più anziano, mite e taciturno Angelo. Riccardo, assistito dalla sua aiuto regista, incidentalmente anche sua ex moglie e dalla solerte assistente sociale che lo ha contattato per il corso, decide suo malgrado di tentare comunque l’impresa. Un incrocio vorticoso di storie e stati d’animo, che vengono rappresentati in tempo reale e flashback con ritmi forsennati da cinema. Tempi e luoghi si avvicendano, gli attori di volta in volta oltre il loro personaggio principale devono poi recitare i personaggi della vita che ciascuno di loro fa rivivere nel proprio ricordo. Il tutto con una messa in scena che non ha un momento di sospensione. Tutto è fluido, scorrevole, dinamico, logico eppure “incastratissimo”. C’è del genio in questa scrittura così essenziale, ma proprio per questo così chirurgica. Il testo è sorprendente perché́ Michalik semina tanti indizi, che sembrano scollati, e poi, nei momenti giusti, li unisce, e ti fa avanzare un pezzettino nella trama e capisci che una trama c’è, che quella gente non sta lì a caso, che un disegno perché́ le loro vite si siano intrecciate, c’è un motivo, ma quale? Ci si commuove, si rimane imbambolati, si capisce perché́ il teatro deve far parte della vita di ciascuno, pure di chi non lo fa. Ed ecco che il pubblico alla fine esce e in strada ne parla, commentano e ne parleranno ai loro amici, che poi tocca prenotare con un mese di anticipo su internet o non entri!

Intramuros

di Alexis Michalik con Carlotta Proietti • Gianluigi Fogacci Ermenegildo Marciante • Valentina Marziali • Raffaele Proietti scene Fabiana Di Marco • costumi Susanna Proietti • luci Umile Vainieri musiche Fabio Abate • assistente alla regia Maria Stella Taccone traduzione e regia Virginia Acqua

Sala Umberto dal 17 al 28 aprile – h 20:

ORARI SPETTACOLO Mercoledì 17/04/2023 ore 20:30 Giovedì 18/04/2024 ore 20:30 Venerdì 19/04/2024 ore 21:00 Sabato 20/04/2024 ore 21:00 Domenica 21/04/2024 ore 17:00 Mercoledì 24/04/2023 ore 20:30 Venerdì 26/04/2024 ore 21:00 Sabato 27/04/2024 ore 21:00 Domenica 28/04/2024 ore 17:00

SALA UMBERTO Via della Mercede, 50, 00187 Roma - prenotazioni@salaumberto.com prezzo biglietto da 26 € a 16€ disponibili su www.salaumberto.com - www.ticketone.it

articolo pubblicato il: 14/04/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy