periodico di politica e cultura 28 maggio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

musica: al Teatro Vittoria di Torino

Progetto Nor Arax

Per il penultimo appuntamento della serie Discovery, pensata per esplorare repertori diversi dalla classica, martedì 9 aprile 2024 (Teatro Vittoria - ore 20) l’Unione Musicale ospita il Progetto Nor Arax, nato nel 2007 da un’idea del musicista torinese Maurizio Redegoso Kharitian per diffondere la musica e la letteratura armena. Il nome Nor Arax si ricollega alla storia degli armeni che trovarono rifugio in Italia, in particolare in Puglia, dopo il Genocidio del 1915; come racconta Redegoso Kharitian, nell’intervista esclusiva raccolta dall’Unione Musicale, «gli esuli armeni fondarono un villaggio che chiamarono Nor Arax. Aras o Arax è il nome di un fiume che scorre lungo l’Armenia, la Turchia, il Caucaso e l’Iran, crocevia di culture millenarie. Nor significa nuovo, il nuovo sentimento, il nuovo senso per quelle acque che scorrono: non più confine, separazione, ma unione e vita». Quello stesso spirito vitale e quella stessa volontà di unire animano il Progetto, che non si identifica con un ensemble fisso ma, definendosi come un “laboratorio artistico permanente”, assume formazioni diverse per esplorare al meglio il patrimonio culturale dell’Armenia.

Per il suo debutto all’Unione Musicale, Progetto Nor Arax si presenta con un originale trio formato da Maurizio Redegoso Kharitian alla viola, Tatevik Aivazian al pianoforte e Aram Ipekdjian al duduk (una sorta di oboe della tradizione orientale) e con un programma che offre “assaggi” del variegato panorama musicale armeno. La proposta spazia dalle composizioni di Komitas Vardapet, considerato il padre della musica armena moderna perché i suoi lavori e le sue trascrizioni di pezzi popolari ebbero un’enorme influenza tra i suoi compatrioti, a quelle di Tigran Mansurian, il più importante compositore armeno vivente, caratterizzato da uno stile arcaico e legato alla spiritualità della sua terra. Si segnalano inoltre la Suite per viola e pianoforte del celebre Aram Khatchaturian, brani del folklore caucasico raccolti da Georges Ivanovich Gurdjieff nella prima metà del Novecento e inni sacri.

Il concerto è concepito come un viaggio musicale ad Hayastan, il nome più antico dell’Armenia, che - prosegue Redegoso Kharitian - «partendo dalla nostra epoca contemporanea giunge a ritroso fino ai primi canti cristiani di matrice armena». Uno spazio importante è riservato alla musica popolare che continua a essere una fondamentale fonte d’ispirazione: «In tutte le opere che ho ricevuto da compositori armeni sparsi in tutto il mondo, sono chiare le presenze di stilemi tipici della musica orientale, a volte con suggestioni ispirate anche dalla magnifica architettura dei monasteri armeni».

Tutte le serate della serie Discovery si arricchiscono di un aperitivo prima del concerto (ore 19.30) servito nel foyer al primo piano del Teatro Vittoria e incluso nel costo del biglietto. Gli aperitivi sono a cura di Locanda Leggera, primo locale a rifiuti zero d’Italia, per una proposta nel segno della sostenibilità.

martedì 9 aprile 2024 Teatro Vittoria, Torino, via Gramsci 4 ore 19.30 aperitivo - ore 20 concerto DISCOVERY

Progetto Nor Arax Maurizio Redegoso Kharitian viola Aram Ipekdjian duduk Tatevik Aivazian pianoforte

Hayastan Frammenti musicali dall’Armenia Musiche di Khatchaturian, Mansurian, Hovhaness, Babadjanian, Avedissian, Gurdjieff, Komitas

BIGLIETTERIA biglietto unico (aperitivo+ concerto) euro 10 in vendita online su www.unionemusicale.it, presso la biglietteria di Unione Musicale e, il giorno del concerto, presso il Teatro Vittoria dalle ore 19

INFORMAZIONI Unione Musicale, piazza Castello 29 – 101023 Torino tel. 011 566 98 11 - info@unionemusicale.it - www.unionemusicale.it orario: martedì e venerdì 10.30-14.30 - mercoledì 13-17

articolo pubblicato il: 05/04/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy