periodico di politica e cultura 18 luglio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: a luglio ed agosto

gite sul lago Maggiore

Piccole gite a luglio ed agosto sul lago Maggiore: sono quelle proposte dal calendario di Archeologistics – impresa sociale che cura la divulgazione culturale e le attività in numerosi luoghi culturali del territorio. Tra le proposte – molte delle quali gratuite grazie alla partecipazione di enti pubblici e privati – si incontrano i luoghi di Laveno, Ispra, Angera, Arona, Leggiuno. Qualche esempio? Le visite serali gratuite all’Eremo di Santa Caterina del Sasso, volute da Alfa srl. Le visite iniziano alle 18.00 e sono previste nei venerdì sera del 26 luglio e del 2, 9, 23 agosto. Oppure le passeggiate a piedi o in bicicletta ad Ispra: paesaggi splendidi, luoghi naturali a due passi dal centro e la brezza del lago: la prima data utile è il 4 luglio, con una passeggiata che parte dall’Infopoint di via Verbano ed arriva sino all’azienda agricola El Sciatt Gord per raccogliere ed assaggiare i mirtilli. Si parte alle 17 e si replica con il medesimo programma sia giovedì 4 luglio che giovedì 11 luglio.

Nei giovedì di luglio aperture straordinarie serali anche per la famosa Statua di San Carlo ad Arona: il san Carlone, dove è tradizione recarsi almeno una volta nella propria infanzia per provare ad arrampicarsi all’interno sino alla testa del Santo, sarà aperto tutti i giovedì di luglio, agosto e sino al 5 settembre dalle 18.30 alle 22.00.

Al Midec – Museo internazionale del Design Ceramico – che si incontra a Laveno nella piccola frazione di Cerro è possibile partecipare a visite guidate e laboratori di ceramica. Entrando nelle stanze del cinquecentesco Palazzo Perabò, sede del museo, si intraprende un viaggio tra design, arte ed industria. I pezzi esposti sono infatti il frutto della produzione industriale e di quella artistica della società ceramica di Laveno, attiva nella cittadina sino agli anni 90 del ‘900. “Tra le proposte vi sono numerose occasioni di visita gratuita o con costi molto contenuti – spiegano i referenti di Archeologistics – grazie alla volontà di tanti enti pubblici di favorire l’accesso ai luoghi della cultura. Non si tratta solo di avere titoli di ingresso di costo contenuto, ma anche di essere accolti da personale competente ed esperto nella divulgazione culturale, per scatenare quell’innamoramento fra cittadini e patrimonio culturale che fa bene ad entrambi”. Tra i comuni più attivi e con numerose proposte di itinerari gratuiti anche il comune di Angera, che raccoglie tutte le proprie attività sul sito turistico www.angera.it Le piccole gite, coinvolgono anche partner locali come piccoli produttori, luoghi di ristorazione, gelaterie artigianali: perché tutto il territorio coinvolto possa esprimere e raccontare in maniera semplice il proprio valore, far sentire il proprio gusto. Il lago Maggiore offre bellezza per gli occhi, grazie a tanti paesaggi meritevoli di contemplazione, ma offre anche tracce e luoghi di storia grande e piccola che trasformano i mesi estivi in una continua occasione per viaggi in giornata.

Archeologistics ha raccolto le proprie proposte sul lago e quelle realizzate con il sostegno degli enti pubblici in un calendario unitario, che potete consultate a: https://www.archeologistics.it/articolo.html?news=515

articolo pubblicato il: 01/07/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy