periodico di politica e cultura 18 luglio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

libri: al Teatro Basilica di Roma

"Alla ricerca del tempo perduto"

Debutta in prima assoluta dal 18 al 21 luglio al Teatro Basilica di Roma Alla ricerca del tempo perduto di Marcel Proust, con l’adattamento di Duccio Camerini e Marcello La Bella e l’interpretazione degli allievi del Laboratorio di Arti Sceniche diretto da Massimiliano Bruno, di cui Camerini è docente. Per la prima volta, l’opera di Proust nella sua totalità viene portata in scena grazie al lavoro di Duccio Camerini che ne ha realizzato una trilogia, dopo che già nel 2019 aveva portato in scena all’Off Off Theatre “Alla Ricerca del Tempo Perduto” in un unico atto della durata di un’ora, interpretando tutti i personaggi. Ora, l’attore e regista si cimenta in un’operazione colossale con 38 attori, suoi allievi del Laboratorio di Arti Sceniche diretto da Massimiliano Bruno, divisa in tre episodi che rispecchiano totalmente la “Recherche”, accompagnati dalla musica dal vivo di Margherita Fusi, Antonella Franceschini, Samuel Di Clemente e Alessio Mascelloni. I tre episodi, ( 1-DALLA PARTE DI SWANN- ALL’OMBRA DELLE FANCIULLE IN FIORE, 2-DALLA PARTE DEI GUERMANTES- SODOMA E GOMORRA, 3-LA PRIGIONIERA-ALBERTINE SCOMPARSA- IL TEMPO RITROVATO), andranno in scena rispettivamente il 18, il 19 e il 20 luglio, mentre il 21 luglio si potrà assistere alla trilogia completa.

“La "Recherche" è una delle più grandi architetture letterarie di tutti i tempi”- annota Duccio Camerini. “Come tradurre tutto questo in un linguaggio teatrale? Questo era innanzitutto il mio desiderio, ma anche la sfida che ha animato il lavoro. Gli ostacoli erano molti, a prima vista non sembrava di vedere che ostacoli, grandi massi seminati sul cammino. Proust è un autore conosciuto soprattutto per il suo stile. La digressione, la descrizione, la creazione di atmosfere. E' noto l'episodio di quando portò il primo libro de "La Recherche" ad un editore, e questi rispose che non capiva perché pubblicare un libro in cui il protagonista impiega 30 pagine ad addormentarsi. Eppure le atmosfere sottili non sono tutto in lui. Proust è uno scrittore che sa essere violento, attraverso le azioni che "mette in scena", gli oggetti, la lettura degli oggetti, oppure attraverso i suoi celebri dialoghi affilati. Forse la chiave era proprio partire da quelle "azioni": il teatro, si sa, ha simpatia per le azioni. A costo anche di rinunciare a molto, moltissimo dell'originale. Impossibile infatti entrare in competizione con quell'incredibile oceano di parole. Personaggi, dunque, eventi, una griglia, un reticolo di esseri e di conseguenze, suscitate dal loro agire. Ma anche di passato, di cause sfuggenti. Un mondo labirintico e mentale, una storia mai dritta ed esplicita, un romanzo di formazione negato fino all'ultimo. Forse alla fine un esercizio meditativo, quasi una forma di ascesi orientale - Harold Bloom ne era convinto - la ricerca di una rivelazione, la decifrazione del linguaggio che attraverso i nostri corpi ogni giorno parla il Tempo.”

Laboratorio di Arti Sceniche diretto da Massimiliano Bruno presenta

Alla ricerca del tempo perduto

Di Marcel Proust Adattamento di Duccio Camerini e Marcello La Bella

Con Maria Stella Adario, Francesca Alati, Costanza Canelli, Davide Coppini, Francesco Di Cesare, Samuel Di Clemente, Susanna Funaioli, Francesca Gregori, Marcello La Bella, Fulvio La Palma, Emanuele Lombardi, Caterina Lucente, Alessio Mascelloni, Francesca Medde, Marianna Menga, Alessandra Modica, Emanuele Modica, Arianna Panieri, Emanuela Panzarino, Alessandra Persi, Francesco Piazza, Emma Piccirilli, Martina Pinori, Irene Roccalto, Lorenzo Rossi, Natalie Scinicariello, Elia Testa, Benedetta Tiberi, Matteo Valentini, Veronica Violo E con la partecipazione di Alessandro Giorgi, Morenio Panni, Giovanni Andrei, Francesco Gaudenzi, Nicola Cuneo, Lorenzo Chiarusi, Matteo Annibali, Gabriele Manzo, Nicole Delfino

Musiche Margherita Fusi- guitar, Keyboards, drums, voice Antonella Franceschini- violino Samuel Di Clemente- guitar Alessio Mascelloni- bass Aiuto Regia Cristina Tassone, Alessandro Giorgi, Maya Camerini Organizzazione Susan El Sawy, Alessia Bruno, Eleonora Bruno, Valentina Mauro

18 Luglio Ore 21- Primo Episodio 19 Luglio Ore 21 -Secondo Episodio 20 Luglio Ore 21- Terzo Episodio 21 Luglio Ore 17- I Tre Episodi Teatro Basilica- Roma

TEATRO BASILICA- Piazza di Porta S. Giovanni in Laterano 10, Roma Tel. 3929768519 Biglietti: Singolo episodio (18-19-20 luglio) 10 euro Intera Trilogia (21 luglio) 25 euro Per prenotarsi inviare mail a: prenotazioniticket@gmail.com

articolo pubblicato il: 06/07/2024 ultima modifica: 10/07/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy