periodico di politica e cultura 18 luglio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

spettacolo: al Parco Miralfiore di Pesaro

"Stupor Circus"

Prosegue a Pesaro al Parco Miralfiore l’appuntamento con Circo El Grito per la sesta edizione di Stupor Circus, festival internazionale di circo contemporaneo promosso dal Comune di Pesaro con l’AMAT. Il programma di giovedì 4 e venerdì 5 luglio si articola in tre proposte, una occasione per immergersi in quest’arte così affascinante.

Officina oceanografica sentimentale con Luca Salata è uno spettacolo lirico di spatole, rotelle e onde tout public, da 5 anni, per 7 viaggiatori/spettatori alla volta proposto in quattro repliche (ore 19.15, 20, 20.45 e 22) nel teatro roulotte di Samovar, originalissima compagnia di teatro di strada e di figura che intreccia clownerie, poesia e tanti affascinanti marchingegni. Quindici minuti di apnea per capire com'è profondo il mare perché il pensiero come l'oceano non lo puoi bloccare.

All’arena del parco alle ore 19.30 spazio a Quieto Parado di Pietro Barilli, con l’occhio esterno di Fabiana Ruiz Diaz. In scena un personaggio tragicomico e leggero orbita intorno ad uno stato di eccitazione e confusione dovute alla sua spasmodica ricerca dell’equilibrio. Il protagonista, in lotta con la sua "coscienza" incarnata da una marionetta, cerca l’equilibrio senza sosta, questo sforzo lo porta però gradualmente al collasso. La narrazione attrae il pubblico nel mondo interiore del protagonista invitandolo ad esplorare il concetto di equilibrio, sia fisico che mentale smascherandone il controsenso. La produzione dello spettacolo è realizzata con il supporto di Sic (Stabile di Innovazione Circense), INAC (Instituto Nacional de artes do circo), UP circus and performing arts Centro Cultural Malaposta, asb Gemeenschapscentrum Pianofabriek, cirk fantastik e Mittelfest. Emanuela Belmonte, Genea Manenti, ValentinaMusolino/EmanuelaVitale, Le Radiose, danno vita alle ore 21 nello chapiteau a On Air!, spettacolo che mescola il clown, il teatro fisico e il canto armonizzato per creare uno spazio di gioco originale e surreale. Punto di partenza ed ispirazione è la radio e tutto il suo universo fisico e sonoro, unito alla grande tradizione dei trii/quartetti vocali swing anni '30 e '40. Il repertorio – eseguito a cappella – è incentrato su pezzi d'epoca, ma è mescolato e contaminato con brani più moderni. Le tre protagoniste sono voci e suoni – ma anche corpi – della radio e nell’arco dello spettacolo incarnano le cantanti, le canzoni, lo studio o l'apparecchio radiofonico stesso creando divertenti corto circuiti metateatrali nell’incontro o nella sovrapposizione tra il mondo sonoro e quello visuale.

Quieto Parado e On Air! sono consigliati dai 6 anni. Prevendite biglietti presso Teatro Sperimentale 0721 387548, circuito AMAT / vivaticket, biglietteria al Parco Miralfiore 334 3193717 il giorno di spettacolo da un’ora prima dell’inizio.

articolo pubblicato il: 01/07/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy