periodico di politica e cultura 22 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro della Fortuna di Fano

Le nostre anime di notte

Un romanzo straordinario, poetico, di quelli che si incidono nell’anima e le regalano sollievo e fiducia, Le nostre anime di notte di Kent Haruf con l’interpretazione di due magnifici attori come Lella Costa ed Elia Shilton diretti dalla sapiente regia di Serena Sinigaglia giunge in scena da venerdì 24 a domenica 26 novembre a FANOTEATRO, stagione della Fondazione Teatro della Fortuna realizzata con AMAT e con il contributo del Comune di Fano, Regione Marche e del MiC

“Una storia lieve, sussurrata nella notte. Niente urla – racconta Serena Sinigaglia -, niente violenza, niente arroganza. Non si sgomita qui per affermare il proprio diritto ad esistere, tutto qui è in punta di piedi, delicato, mite. Un vero balsamo per chi si sente stritolato da questo mondo strillone e brutale. Lella Costa è Addie, Elia Schilton Louis. Due attori magnifici che possono incarnare la dolcezza, la poesia di questa storia con la luce e il garbo che richiede. Noi spettatori saremo con loro, ascolteremo le loro conversazioni, avremo il privilegio di vedere compiersi di fronte ai nostri occhi l’unione delle loro anime”.

Addie e Louis, entrambi vedovi ultrasettantenni, che vivono da soli a pochi metri di distanza, si conoscono da anni, perché Addie era buona amica di Diane, la moglie scomparsa di Louis, ma in realtà non si frequentano, almeno fino al giorno in cui Addie fa al vicino una proposta piuttosto spiazzante. Dal momento che, dopo la scomparsa del marito, ha delle difficoltà ad addormentarsi da sola, invita Louis a recarsi da lei per dormire insieme. Non si tratta di una proposta erotica, ma del desiderio di condividere ancora con qualcuno quell'intimità notturna fatta soprattutto di chiacchierate nel buio prima di cedere al sonno. Ma la società non è pronta a concedere a chi entra nel terzo tempo della vita un sogno romantico.

L’adattamento e la traduzione del testo è a cura di Emanuele Aldrovandi, le scene sono di Andrea Belli, i costumi di Emanuela Dall'Aglio, il disegno luci di Roberta Faiolo, le scelte musicali a cura di Sandra Zoccolan, consulenza alla coreografia Alessio Maria Romano, Leonardo Castellani. La produzione dello spettacolo è di Teatro Carcano, in collaborazione con Mismaonda.

Per informazioni: botteghino del Teatro della Fortuna 0721 800750, uffici Teatro della Fortuna tel. 0721 830742, www.teatrodellafortuna.it, AMAT tel. 071 2072439, www.amatmarche.net. Inizio spettacoli: ore 21, domenica ore 17.

articolo pubblicato il: 20/11/2023

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy