teatro
Battiti

Il Teatro Furio Camillo ospita per il decimo anno consecutivo Battiti, la rassegna di teatro di contaminazione, frutto dell'incontro tra le più alte tecniche circensi ed il lavoro d'attore. Dal 3 novembre al 2 dicembre la rassegna accoglierà spettacoli di compagnie, italiane ed estere, che utilizzano tecniche circensi differenti, raccontando una nuova realtà scenica contemporanea.

Fiore all’occhiello è poi la sezione Piccoli Battiti, in cui vengono proposti spettacoli di circo teatro dedicati ai più piccoli. Sempre grande spazio è dedicato, inoltre, all'attività di formazione, con workshop di acrobatica aerea, yoga, tap, danza verticale e corda molle.

Il 3 novembre (ore 21) apre la rassegna la compagnia “la settimana dopo” con il C.A.B.A.R.È. Calderone Artistico Burlesco Anarchico Rigorosamente Eclettico, uno spettacolo di arte varia, sempre in divenire e con una buona dose di imprevedibilità, condito da artisti di stagione, rigorosamente biologici e a kilometro zero. Un varietà-laboratorio aperto a tutti gli artisti che abbiano voglia di sperimentare nuovi numeri, rispolverare vecchi cavalli di battaglia assopiti nel baule, o semplicemente passare una serata a giocare a contatto con il pubblico.

Sabato 4 novembre (ore 21) la compagnia Duolinda composta da Silvia Martini & Mario Levis presenta LA DAMA DEMODE’, uno spettacolo che unisce spettacolo di clown, musica dal vivo, lancio di coltelli e arti circensi. I due eccentrici personaggi fuori dal tempo raccontano una storia, o forse più di una, immersi in un contesto fantasioso ed originale composto da una struttura che racchiude un mondo fatto di ironica follia, poetica musicale e vertiginosa destrezza.

Segue, domenica 5 novembre (ore 18), lo spettacolo COME IN UN SOGNO della compagnia Materiaviva. È possibile conservare i sogni? come nascono e chi li disegna? uno spettacolo dolce e buffo per bambini e per chi ha voglia di un po’ di leggerezza. Acrobatica aerea, trampoli, piccole magie e molte cose buffe per seguire il filo di un sogno e crearne uno insieme.

Aprono il secondo fine settimana di programmazione i Freakclown con lo spettacolo Le sommelier, il 10 novembre (ore 21). Due improbabili sommelier danno vita ad uno spettacolo che mischia musica dal vivo, strumenti originali ed unici, acrobatica, magia e poesia in una scenografia luminosa e misteriosa. Tra battute surreali e virtuosismi enologici questa volta i Freakclown vi porteranno nel magico mondo del vino.

Sabato 11 novembre (ore 21) è la volta del Teatro nelle Foglie con lo spettacolo Cartoon Toylette, un’ora di comicità, giocoleria e mimo portati in scena da un clown moderno con uno sguardo alla tradizione, dall’umorismo dissacrante e con un innato talento per l’improvvisazione.

Segue, domenica 12 novembre (ore 18) con la serata di GALA DI AEREA, una carrellata di performer di molte le discipline aeree, un panorama di quello che succede in Italia e oltralpe con artisti affermati e giovani proposte. Tanti gli ospiti: Marta Finazzi rete, Jenny Pavone trapezio fisso, Elisa Alcalde Patanè multicorda, Zvjedena Dervic - into the silk corda ed infine Claudio Vitale e Nancy Di Marcoberardino cinghie.

La terza settimana di rassegna si apre venerdì 17 novembre (ore 21) con lo spettacolo PAIDIA della compagnia Teatro del Sottosuolo, in scena uno spettacolo con il sapore del non sense e un retrogusto noir. Le tecniche e le sperimentazioni circensi della giocoleria e della bicicletta acrobatica danno la possibilità di esprimere le sfumature del pericolo e del divertimento. La musica è originale e suonata dal vivo, la loopiamo e la mixiamo. Così come mixiamo clave e bersagli, giocoleria, basso e batteria.

A seguire sabato 18 novembre (ore 21) Gioia Santini presenta lo spettacolo sPaiATa, dove l'antipodismo, la giocoleria e la manipolazione di oggetti sono i principali ingredienti di questo viaggio all'interno di un grande baule dove i piedi diventano i protagonisti di questa avventura in equilibrio tra tenerezza e fantasia. Conoscerete così il mondo di sPaiATa, dove essere spaiato non è sbagliato.

Domenica 19 novembre (ore 18) è la volta di Paola Lombardo con lo spettacolo Concert Jouet. Durante questa serata l ’approssimarsi diventa la regola, l’arrangiarsi l’assoluta normalità, ma d’altronde quando ci si sente pronti per un’esibizione? Concert jouet è uno spettacolo teatrale e musicale bislacco che unisce musica, fisicità e comicità in un equilibrio costantemente in pericolo.

La penultima settimana di rassegna si apre con due amici gitani d’infanzia Domichovsky e Agranov con lo spettacolo Davai, venerdì 24 novembre 2023 (ore 21). I due artisti invitano il pubblico ad aiutarli a sistemare la loro casa di viaggiatori e i loro cuori nelle strade o nel teatro della tua città. Un mix assurdo di umorismo, acrobazie circensi e poesia visiva, il tutto animato dalla musica accattivante di un violoncello.

Tutti questi elementi portano il pubblico a immedesimarsi nella goffaggine e nella cordialità di Domichovsky e Agranov. Dolore e gioia in un sottile equilibrio sulla lama di un coltello. Un gioco di ruolo in continua trasformazione quando il coltello crea musica e la musica taglia le nostre anime, facendoci ricordare che nell'amicizia che dura tutta la vita... tutto può succedere. I rituali quotidiani della cultura e della musica costituiscono la base per questo spettacolo per chiedere perdono, per la pioggia o il sole, per una vita di avventura. Con delicatezza ed eleganza vi invitiamo a prendere parte ai nostri sogni gitani. Una bella casa per le strade del mondo. Una casa di musica, arte e amicizia… siete tutti invitati.

Seguono sabato 25 novembre (ore 21) i vincitori di Battitioff i Sbadaclown con lo spettacolo Snap!. Battiti off è progetto multidisciplinare che nasce come strumento di indagine sulla creatività della generazione di artisti under 35, attivi nel circo teatro, offrendo loro uno spazio performativo per proporre dal vivo pillole di nuovi progetti. Gli improbabili Sbadaclow presentano il loro spettacolo domandosi “Avete mai giocato con la realtà da una ben calcolata distanza?” i due artisti hanno deciso di farlo per osservare meglio tutto senza saperne niente. S N A P! è uno spettacolo d i clown teatrale, acrobatica, giocoleria, equilibrismo e slapstick.

Domenica 26 novembre (ore 21) è la volta dello spettacolo Il sogno della compagnia Gambeinspalla Teatro. Un carretto d’altri tempi condotto da un personaggio giocoso, pungente, poetico, a tratti irriverente…di base romantico. Un clown appassionato dal volo delle bolle di sapone. Spettacolo da non perdere che trasporta in un continuo vortice di follia e bolle di sapone, mescolando improvvisazione e cura dell’attimo.

L’ultima settimana di rassegna si apre venerdì 1° dicembre (ore 21) con un altro artista internazionale Amer Kabbani, circense di origini catalane e siriane che porta in scena lo spettacolo Runa insieme al regista Rolando San Martín. Lo spettacolo ci immerge tra le rovine di un mondo in fiamme, Runa emerge sulla scena come testimone di un necessario processo di ricostruzione personale e collettiva. L'artista circense esplora il genere dell'auto-fiction per dare una dimensione alla bolla di vetro che protegge il suo contesto di europeo “razzializzato” dalla dura realtà delle guerre. La disciplina circense in questo spettacolo, con la tecnica acrobatica della base, consiste nel sostenere la vita con il corpo e le metafore in luoghi dove le parole convivono ma non arrivano. Chiudono la rassegna la compagnia Melting Pot con lo spettacolo Theseus – prologue, sabato 2 dicembre (ore 21).

Theseus - prologue è la presentazione di un lavoro in costruzione, porta in scena una reale esplorazione compiuta dall’equipaggio dei tre performer, attraverso la composizione di una scena inattesa, come l’approdo ad un pianeta inaspettato e sconosciuto, scorto nello spazio siderale. Theseus - prologue è la tappa iniziale di un viaggio di scoperta e di ricerca, una storia di rivelazioni e invenzioni attraverso i corpi dei tre acrobati all’interno di una indefinita navetta spaziale. I membri dell’equipaggio della Theseus, nel vuoto cosmico, tra sfasamenti temporali e ciclicità di azioni, condivideranno il racconto dell’esplorazione dell’ignoto e di mondi nuovi. Theseus - prologue è una nave composta ogni volta di nuove componenti che ne modificano la forma, distorcendone la realtà ma mai intaccandone l’essenza. Rigenerando a ogni partenza lo spirito della scoperta e la curiosità del proprio equipaggio.

PICCOLI BATTITI La sezione Piccoli Battiti è dedicata ai bambini e alle loro famiglie con spettacoli che, attraverso le tecniche di circo, entusiasmino i bimbi e gli raccontino loro un mondo teatrale dinamico e gioioso. Tutte le mattine alle ore 11:00 il Teatro Furio Camillo offre, durante tutto l’anno, una programmazione di spettacoli per bambini. Nel mese della rassegna Battiti, la proposta si fa ancora più ricca e con ospiti straordinari provenienti dall’Italia e dall’estero. Domenica 12 novembre si parte con lo spettacolo Facciamo che io ero Leonardo da Vinci a cura della Compagnia Materiaviva. Lo spettacolo racconta di uno pittore, scultore, astronomo, inventore di barzellette e scienziato. Chi era Leonardo da Vinci? Un battibecco fra due personaggi si trasforma in un gioco di ruolo ingenuo e spensierato in cui ognuno veste i panni del grande genio rinascimentale. Leonardo prende così il volo della fantasia di due adulti un po’ bambini che raccontano le sue gesta reali e quelle segnate dall’immaginazione. il racconto si riempie di carte, disegni, ruote e oggetti speciali che Leonardo manipola col pensiero e con il corpo. Giocoleria, equilibrismo e movimento sono gli strumenti per raccontare la vita e le opere di un uomo straordinario.

Le mattine del 19 e 26 novembre sono riproposti gli spettacoli di Paola Lombardo (Concert Jouet) e quello di Gambeinspalla Teatro (Il sogno).

Infine, la rassegna piccoli battiti si conclude il 2 dicembre con il Duo Flosh e lo spettacolo No stop, uno show in formato cabaret, leggero e scoppiettante allo stesso tempo, dove Nik e Frank si divertono e fanno divertire senza mai fermarsi. Questi due pazzi individui con un'energia irrefrenabile e infinita danno vita a numeri di giocoleria e acrobatica contornati da continue gag divertenti. Gli spettatori si sentiranno inevitabilmente coinvolti. In allegato, comunicato stampa con cortese richiesta di diffusione, e foto. Resto a disposizione per qualsiasi informazione e accrediti stampa. Cordiali Saluti Ufficio Stampa Maresa Palmacci tel. 348 0803972; palmaccimaresa@gmail.com

Teatro Furio Camillo via Camilla, 44 - 00181 Roma (Metro ‘A’ Furio Camillo) 3 novembre – 2 dicembre giovedì - venerdì e sabato alle 21,00 - domenica alle 11,00 e alle 18,00

INFO E BIGLIETTI Biglietto per singolo spettacolo € 15,00 Biglietto Ridotto (under 12, over 65, studenti scuole di teatro o circo) € 13,00 Abbonamento a 3 spettacoli € 40,00 Abbonamento a 6 spettacoli € 75,00 Lo spettacolo C.A.B.A.R.E' ha un costo di 5 € e non rientra nell'abbonamento Domenica mattina: Bambini 8€ – Adulti 10€ Abbonamento piccoli battiti (per 1 adulto e 1 bambino per 5 spettacoli della domenica mattina ore 11:00) € 80,00 I biglietti per i singoli spettacoli possono essere acquistati il giorno stesso presso il botteghino del teatro. La prenotazione è obbligatoria. Info e prenotazioni: info@teatrofuriocamillo.com – 0697616026 www.rassegnabattiti.it

articolo pubblicato il: 28/10/2023