cronache
pizza concept
di Giuseppe De Girolamo

Partendo da una precisa scelta animata dalla passione e dal Dna di una famiglia da sempre votata all’alta cucina e alla ristorazione, Pasquale Damiano, lasciando alla parete una Laurea in Economia Aziendale ed un Master in Management, ha presto deciso di voler seguire la strada del maestro pizzaiolo e dell’arte dell’impasto. E ciò avviandosi da solo verso una nuova avventura cominciata nel luglio del 2023 con l’apertura della sua pizzeria a Portici chiamata “I Damiano Pizza Concept”.

Un locale di grande prestigio ed impatto sulla clientela, con 190 coperti 2 megaforni ed un altro forno riservato al senza glutine, grazie al quale propone con successo un tipo di pizza che pur rimanendo legato alla tradizione ed alle antiche regole, strizza l’occhio ai gusti di oggi e all’innovazione. Così, partendo dagli insegnamenti familiari che già quarant’anni fa prevedevano un complesso impasto realizzato con la cosiddetta “mamma d’’o mpasto” tra lievito madre e pasta di riporto, il trentenne Pasquale, oggi, riesce a proporre una pizza che per la sua raffinatezza addirittura, come lui stesso afferma, “procura dipendenza”. Partendo da un impasto capace di stimolare le papille gustative fino ad indurre a non potere fare più a meno di quanto assaggiato, le creazioni di patron Damiano, nascono da un blend di farine non raffinate che dal tipo “zero” s’inoltrano fino al tipo “1”. Amante dei topping armonici e ben studiati, il giovane pizzaiolo ha anche portato al successo una pizza fritta tipo “battilocchio” chiamata “Sciò Sciò” nata dalla collaborazione con lo chef stella Michelin, Peppe Guida.

La stessa prevede una farcitura di babà al limoncello, crema pasticcera e una volta servita con un taglio centrale su di una lastra di pietra, l’aggiunta di una dose di limoncello ed una zesta di limone. Infine, con un tocco di genialità, viene aggiunto, a parte, un biglietto della lotteria in corso di validità per donare a chi mangia, oltre al gusto, l’emozione della possibile vincita. Ed è proprio con queste premesse che Pasquale Damiano nella sua pizzeria professa quello che lui chiama “il concetto della felicità”. «Uno stato - come spiega lo stesso pizzaiolo - che, nel segno del motto la felicità sa di pizza, deriva dall’esperienza nel proporre tante qualità di pizza capaci di far stare spiritualmente bene chi le assaggia». E sono davvero tante le pizze de “I Damiano” in via Poli a Portici, tra queste, quelle nel ruoto a doppia e tripla cottura e il “cono fritto” con mozzarella di bufala, fonduta di grana e l’aggiunta di pomodori confit che, come sostiene patron Pasquale, ricorda il cono gelato dell’infanzia. Pronto a stimolare tra i ragazzi la scelta della pizza fritta, spesso in calo e trascurata, il noto pizzaiolo propone anche la famosa “ruota di carro” ed una “Margherita” che ha conquistato il titolo di campione del mondo al “Campionato Mondiale Pizza Doc” di Paestum. Esperto nelle varie tecniche di lievitazione, Damiano è anche sostenitore di tante iniziative di solidarietà come nel caso del progetto dedicato ai ragazzi con disabilità e agli alunni dell’Istituto Comprensivo 2 “Alfredo Panzini” di Castellammare di Stabia, nato in collaborazione con la dirigente scolastica Donatella Ambrosio e con Emanuele “Manu Food” Cuomo.

articolo pubblicato il: 09/02/2024