periodico di politica e cultura 12 giugno 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: emittenti del Gruppo GEDI

grande crescita

nella stessa sezione:
Ottimi risultati d’ascolto per le tre emittenti del Gruppo GEDI, tutte in crescita, come attestano i dati pubblicati oggi da RadioTER, relativi agli ascolti del mezzo Radio che nell’Anno 2023 registra ben 36,3 milioni di ascoltatori medi giornalieri (+7,5% rispetto al 2022) e 7,2 milioni nel quarto d’ora medio (+14,1%).

Radio Deejay ottiene il primo posto nella graduatoria del quarto d’ora medio (AQH) con 675 mila ascoltatori (+48,0% rispetto all’anno precedente) e supera i 5,5 milioni (5.509 mila, +17,8%) di ascoltatori nel Giorno Medio dove conquista la seconda posizione nel II Semestre 2023 con 5.624 mila ascoltatori.

Bene Radio Capital con 140 mila ascoltatori nell’AQH (+17,6%) e 1.338 mila ascoltatori nel Giorno Medio (+2,9%), valore che raggiunge i 1.405 mila nel II Semestre 2023.

In ulteriore crescita Radio m2o che ottiene il suo massimo storico sia nell’AQH con 176 mila ascoltatori (+34,4%) sia nel Giorno Medio con 1.766 ascoltatori (+11,0%, con il valore del II Semestre 2023 che sale a 1.848 mila).

“Dopo tre anni complicati, il 2023 potremmo ormai ufficialmente considerarlo l’anno della rinascita per tutto il comparto radio, che si vede ricompensato per il grande impegno, e per le nostre emittenti” - dichiara Linus, Direttore Editoriale Radio GEDI e Direttore Artistico di Radio Deejay e Radio Capital -. “Deejay sta per compiere 42 anni ed è ancora in grado di stupire posizionandosi in vetta alle classifiche e consolidando anno dopo anno una relazione di qualità con il suo pubblico unica nel panorama radiofonico. Cresce anche Radio Capital che sta trovando una sua strada e una sua stabilità e benissimo m2o, forse in questo momento la radio più originale del panorama italiano. Ma… the best is yet to come!”

“I nuovi dati d’ascolto confermano con decisione il trend, più che positivo, che accompagna la crescita costante di Radio m2o.” - commenta Albertino, Direttore Artistico di Radio m2o-. “L’ultima rilevazione sottolinea inoltre un dato storico: il record assoluto di ascoltatori nel giorno medio e nel quarto d'ora medio (AQH). Sono numeri entusiasmanti, raggiunti attraverso un riposizionamento coerente, mirato e appassionato del prodotto m2o, in grado oggi di raggiungere una fascia di pubblico sempre più ampia e trasversale”.

Un 2023 di vero successo per le emittenti del Gruppo GEDI, dai dati di ascolto ai risultati ottenuti dalla raccolta pubblicitaria (con trend nel periodo gennaio-novembre 2023 superiore al +7,0% registrato dal mercato), dall’adesione del pubblico ai vari eventi sul territorio ai primati social, digital e di OnePodcast, progetto leader in Italia con oltre 17 milioni di streaming/mese e con la serie Elisa True Crime che ha raggiunto la vetta nella classifica di Spotify dei podcast più ascoltati del 2023.

articolo pubblicato il: 12/01/2024

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy