periodico di politica e cultura 17 aprile 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: Global Teacher Prize

congratulazioni di Macron

nella stessa sezione:
Il Presidente della Repubblica Francese Emmanuel Macron si congratula con Sister Zeph, vincitrice del Global Teacher Prize 2023 all'Eliseo durante una cena offerta a capi di Stato e di governo, capi di organizzazioni internazionali e personalità in occasione del 6° Forum per la pace di Parigi, giovedì 9 novembre 2023.

L'insegnante pakistana Sister Zeph, che a soli 13 anni ha fondato la sua scuola per bambini svantaggiati nel cortile di casa, è stata nominata vincitrice del Varkey Foundation Global Teacher Prize 2023, organizzato in collaborazione con l'UNESCO e in partnership strategica con Dubai Cares, un'organizzazione filantropica con sede negli Emirati Arabi Uniti. Alla sua ottava edizione, il premio da 1 milione di dollari è il più grande del suo genere.

Sister Zeph, insegnante di inglese, urdu, cultura, armonia interreligiosa e cambiamento climatico a Gujranwala, nel Punjab Pakistano, è stata selezionata tra oltre 7.000 nomine e candidature provenienti da 130 paesi di tutto il mondo.

A darne l’annuncio, il comico e scrittore Stephen Fry in una cerimonia tenutasi alla sede dell'UNESCO a Parigi mercoledi sera (08.11.23), durante la 42a sessione della Conferenza Generale. Il cantautore e produttore Nile Rodgers, vincitore di diversi Grammy Award, è intervenuto alla cerimonia, sottolineando l'impatto che gli insegnanti hanno avuto sulla sua vita e sulla sua carriera, nonché sul lavoro della “We Are Family Foundation” da lui creata. "Imparare è la più grande esperienza della vita. L'apprendimento non finisce mai e gli insegnanti non scompaiono mai", ha dichiarato. Alexandra Huỳnh, poetessa nazionale della gioventù degli Stati Uniti, ha letto ad alta voce una poesia speciale sul valore di un'istruzione emancipata creata per l’occasione. Rachel Modest, di The Voice, si è esibita alla cerimonia, cantando un tributo agli insegnanti di tutto il mondo.

Il Global Teacher Prize è stato istituito per accendere i riflettori sull'importante ruolo che gli insegnanti svolgono nella società, riconoscendo ogni anno un insegnante che ha dato un contributo eccezionale alla professione. Grazie al premio, sono state messe in evidenza migliaia di storie di docenti-eroi che hanno trasformato la vita dei giovani e il valore del lavoro di milioni di insegnanti in tutto il mondo.

Sister Zeph ha fondato la sua scuola nel cortile di casa a soli 13 anni per i bambini i cui genitori non possono pagare la retta. Lavorava otto ore al giorno per finanziare la scuola, poi insegnava agli studenti per altre quattro ore, e rimaneva sveglia la notte a studiare da autodidatta. Ventisei anni dopo, la scuola, ora ospitata in un edificio nuovo di zecca, offre istruzione gratuita a più di 200 bambini svantaggiati. Fin da piccola ha affrontato le avversità ed è emersa come un faro di speranza per i bambini svantaggiati della sua comunità. Molti dei suoi studenti di origini umili hanno trovato lavoro nella sua fondazione per l'istruzione e l'empowerment, mentre altri hanno intrapreso carriere professionali di grande successo. Oltre a dirigere la scuola, tiene corsi di autodifesa per ragazze, essendo stata lei stessa aggredita e minacciata. Fornisce anche assistenza finanziaria alle famiglie che devono scegliere tra l'istruzione dei figli e il pagamento delle bollette, e gestisce un centro professionale che ha aiutato più di 6.000 donne ad acquisire competenze nelle TIC, nel tessile e nella lingua inglese. La sua dedizione all'istruzione e all'emancipazione ha toccato innumerevoli vite e le è valsa numerosi premi, riconoscendola come una vera ispiratrice di cambiamento, e sostenitrice dei diritti delle donne e dell'istruzione dei bambini in tutto il mondo.

Con i fondi del Global Teacher Prize, Sister Zeph progetta di costruire una scuola su un terreno di circa 4 ettari, dove i bambini delle famiglie più povere del paese possano essere istruiti senza discriminazioni. Vorrebbe anche creare un rifugio per gli orfani, dove il cibo verrebbe coltivato nella proprietà e gli insegnanti di tutte le parti del mondo sarebbero invitati a istruirli in una serie di materie.

All' ottava edizione, il Global Teacher Prize, considerato il Nobel dell'insegnamento, è il più grande premio al mondo nel suo genere, con un montepremi di 1 milione di dollari. È stato creato per evidenziare il ruolo che gli insegnanti svolgono nella società. Portando alla luce migliaia di storie e metodi di insegnamento degli eroi che hanno trasformato la vita dei giovani allievi, il premio spera di sostenere l'eccezionale lavoro di milioni di insegnanti in tutto il mondo.

articolo pubblicato il: 10/11/2023

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy