periodico di politica e cultura 12 giugno 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

cronache: Associazione Direttori d’Albergo della Campania

scambio di auguri

di Giuseppe De Girolamo

nella stessa sezione:
Lo splendido “Towers Hotel” Stabiae Sorrento Cost, di Castellammare di Stabia, direttamente sul mare della costiera Sorrentina con l’intero golfo di Napoli ed il Vesuvio difronte, ha ospitato il tradizionale “Christmas Party” che L’Associazione Direttori d’Albergo della Campania annualmente organizza per uno scambio di auguri. Un’occasione di incontro e convivialità nel segno della ospitalità. La serata ha registrato l’apprezzamento ed il plauso da parte di tutti gli ospiti, per l’accoglienza e non poteva essere diversamente dato che si trattava dei primi artefici dell’ospitalità, poi per la cena, ma anche per l’innovazione di personaggi premiati dal nuovo direttivo in carica da gennaio 2023 che ha voluto istituire un riconoscimento per le persone che si sono distinte in questi ultimi anni con il loro impegno per lo sviluppo del comparto turistico e culturale della nostra splendida Regione Campania. Questo perché come afferma il delegato dell’A.D.A. Campania Lucio D’Orsi: “I direttori d'albergo svolgono un ruolo cruciale nel comparto turistico, agendo come figure chiave nella gestione delle strutture ricettive. La nostra collaborazione con le istituzioni e con tutte le associazioni di categoria è essenziale per promuovere non solo sinergie positive, ma anche per condividere esperienze e partecipare ad iniziative che favoriscano lo sviluppo sostenibile del turismo e focalizzino l’attenzione sull’attrattività complessiva di una destinazione turistica meravigliosa ed unica qual è la nostra Regione Campania. Abbiamo pertanto deciso di conferire un riconoscimento, la cui forma rappresenta pienamente la nostra associazione, un timone, quale simbolo del nostro assoluto apprezzamento per la capacità straordinaria di alcune persone nel guidare ed orientare gli altri, quintessenza di una navigazione esemplare nella vita.”

Detto riconoscimento è stato consegnato a Felice Casucci Assessore Regione Campania con Delega alla Semplificazione Amministrativa e al Turismo (dal 2020), Rappresentante della Regione Campania nel Comitato permanente di promozione del turismo in Italia. La motivazione letta da D’Orsi recita: “Per l’eccezionale contributo allo sviluppo complessivo del settore turistico, attraverso iniziative strategiche, politiche innovative e un impegno costante. Nel ricoprire la sua carica di Assessore al Turismo della Regione Campania Casucci, svolge un ruolo fondamentale nel favorire la crescita sostenibile, migliorare le esperienze dei visitatori e promuovere le diverse attrazioni della regione.” Successivamente ha ricevuto il riconoscimento il grande chef Fabrizio Mellino, figlio del tanto grandioso Antonio noto per aver creato 40 anni addietro una famiglia conosciuta da tanti nella nostra regione, in Italia e nel mondo con l’affetto che tutti dimostravano verso la sua ospitalità accompagnata dall’eccellente cucina che rendeva d’obbligo pronunciare: andiamo a mangiare da Tonino Quattro Passi a Nerano. Fabrizio, classe ‘91, ha avuto l'onore di riportare dopo molti anni le Tre Stelle Michelin in Campania ed ha ricevuto il Timone dell’A.D.A. Campania conferitogli: “Per aver elevato la cucina campana a nuovi livelli attraverso una straordinaria miscela di storia familiare, impegno costante, passione e studio.”

Infine, l’atro dei tre personaggi dell’anno premiati dal direttivo A.D.A. Campania è stato Gabriel Zuchtriegel, Direttore generale del Parco Archeologico di Pompei, dal 2021 Archeologo tedesco naturalizzato italiano. Il riconoscimento gli è stato conferito: “Per diffondere e illuminare la storia antica di Pompei con profondo impegno a preservare e condividere il nostro immenso patrimonio culturale. Attraverso approcci innovativi, racconta la storia pompeiana a un pubblico globale, favorendone l’apprezzamento e la comprensione. I suoi contributi contribuiscono in modo significativo alla diffusione della conoscenza culturale.”

Nel corso della serata, abbiamo chiesto a Lucio D’Orsi di tracciaci un breve bilancio di quella che è stata la sua attività, quale Delegato dell’A.D.A. Campania, nei suoi primi 12 mesi di mandato. D’Orsi ci ha detto: ”E’ stato un anno intenso, ricco di eventi, dedicato all’ampliamento dell’A.D.A. Campania. Sono fiero di aver allargato la figura che da tempo mancava che è quella degli ASPIRANTI Direttori d’Albergo, abbiamo aperto le porte a tutte le associazioni di categoria consorelle, ma soprattutto abbiamo aperto le porte ai non iscritti all’associazione per far loro vivere e toccare con mano cosa vuol dire essere un socio A.D.A.. Inoltre abbiamo incrementato il numero dei soci ed attualmente la nostra regione conta circa 60 soci dei quali 23 nuovi iscritti in quest’anno. Abbiamo realizzato un’attività associativa che ha ci ha consentito la partecipazione a numerosi eventi pubblici come Gli Stati Generali del Turismo, Fare Turismo, TuttoHotel, HospitalitySud, rafforzando l’immagine e la presenza della nostra associazione e creando per il 2024 la possibilità di continuare ed ampliare questa progettualità. Inizieremo l’anno con tanta formazione attraverso docenti interni ed esterni e sono in progetto tanti eventi in presenza lasciandoci alle spalle quelli realizzati con computer per le necessità vissute che tutti conosciamo. Il mio predecessore Giuseppe Bussetti ha retto l’A.D.A. Campania per otto anni, quindi con un primo mandato al quale è seguita una riconferma per le sue grandi capacità, lui ha messo un pilastro ed io da gennaio 2023 sto continuando con qualche idea diversa e qualche innovazione condivisa con il direttivo composto da Raffaele D’Emilio vice delegato e da Moira Messinese tesoriere oltre che da me, per far sì che l’A.D.A. Campania possa crescere sempre più ed al meglio nei restanti tre anni che sono stato chiamato a dirigerla”. Alla serata sono intervenuti Dario Duro, Fiduciario dell’Associazione Maître Italiani Ristoranti e Alberghi sezione Napoli – Campania e Luigi Gargiulo fiduciario della sezione Campania dell’Associazione Italiana Barman E Sostenitori unitamente al suo vice Rosario Restino ed al Capobarman dell’Hotel Eden Roc Suites Andrea Pinto. Per la stampa, sfavillante per la sua bellezza, ma anche per la passione e professionalità che nutre nel settore sia dell’enogastronomia che dell’accoglienza ed ospitalità e per le sue alte doti comunicative che non manca mai di esprimere per meglio valorizzare la sua Napoli e l’Italia intera, non ha voluto far mancare la propria presenza la giornalista Romina Sodano.

Dopo l’ottima cena, la festa degli auguri dei soci A.D.A. per il prossimo Santo Natale e per un felice Anno nuovo, che è stata allietata dal gruppo musicale del Maestro Lello Pugliese, storico amico dell’ADA, il quale fra i numerosi brani ha interpretato magistralmente con la sua Swing Band anche il brano richiesto “Me Faie 'Mpazzì” accontentando una gentil signora che desiderava risentirlo perchè il maestro lo aveva eseguito in occasione del suo matrimonio, si è conclusa con un brindisi e la consegna di cadeaux offerti dagli sponsor.

articolo pubblicato il: 24/12/2023

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy