periodico di politica e cultura 28 maggio 2024   |   anno XXIV
direttore: Gabriele Martinelli - fondato il 1/12/01 - reg. Trib. di Roma n 559/02 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
archivio
Google

teatro: al Teatro Tor Bella Monaca di Roma

Esposito Gabriele, portaparola

nella stessa sezione:
Il TBM, Tor Bella Monaca, durante il periodo natalizio si ferma per riprendere le attività nel 2024. Lo spettacolo “Esposito Gabriele, portaparola” concluderà l’anno dopo un’intensa carrellata di proposte musicali, cinematografiche e teatrali che per 365 giorni non si fermano mai

“Esposito Gabriele, portaparola”, produzione I due della città del sole, è in scena al TBM da mercoledì 27 a sabato 30 dicembre. Giorgio Serafini Prosperi firma testo e regia, e Carlo di Maio interpreta il monologo. Nel paesino amalfitano di Tramonti la giovanissima Maria resta incinta mentre il suo fidanzato e promesso sposo, Giuseppe, si trova in Germania a lavorare. Giuseppe e Maria fanno parte di due famiglie che da decenni sono in contrasto per motivi territoriali e l’unione fra i due ragazzi, nelle intenzioni dei capi famiglia, sarebbe dovuta servire proprio per arrivare a una sofferta pacificazione. Una volta che la notizia della gravidanza di Maria si diffonde, subito, nella piccola comunità paesana, si grida allo scandalo, mentre la ragazza, candidamente, sostiene di aver ricevuto la visita dell’angelo Gabriele e di essere rimasta incinta per “volontà divina”.

Nessuno le crede, ovviamente, e tra una visita ginecologica che dovrebbe sancirne l’illibatezza, alla quale la ragazza rifiuta di sottoporsi, e uno scambio di ferocissime accuse reciproche tra le parti in causa, ci si risolve ad avvisare il promesso sposo del misfatto. A tirare le fila del racconto è Gabriele Esposito, considerato una specie di scemo del villaggio, che si è auto nominato postino privato e che arrabatta per vivere portando ambasciate, facendo da paciere nelle piccole liti di paese e consegnando biglietti d’amore segreti, e che da sempre sostiene di essere un Angelo del Signore. L’angelo Gabriele avrà un bel daffare a cercare di comporre questa nuova disputa tra le famiglie di Giuseppe e di Maria, che rischia, prima ancora che il ragazzo arrivi in paese per difendere il suo onore, di finire addirittura in tragedia. Oltretutto, nella sua apparentemente delirante visione della realtà, l’angelo ci rivela che dovrà compiere questa missione per guadagnarsi l’accesso alla schiera più alta del Paradiso, diventando finalmente un Arcangelo.

Quando Giuseppe arriva in paese tutto sembra volgere al peggio, ma, inaspettatamente, crede alla storia di Maria e annuncia che la sposerà comunque. Il che dà adito a tutta un’altra serie di equivoci e di problemi. “Esposito Gabriele, portaparola” è una parabola sull’Amore giocata coi toni della commedia, che omaggia il Frank Capra di “La vita è meravigliosa”, e che trae ispirazione dal bellissimo “Il miracolo”, di Renzo Rossellini (sceneggiatura di Fellini) con Anna Magnani. Assistente alla regia: Roberto Fiorentino; Costumi ed elementi scenici: Melissa De Vincenzo; Logica e produzione: Laura Cuomo.

Teatro Tor Bella Monaca - Arena Teatro Tor Bella Monaca Via Bruno Cirino angolo Via Duilio Cambellotti raggiungibile con Metro C o Linea Bus 20 Ampio parcheggio disponibile Per informazioni e prenotazioni: Telefono 062010579 (dalle 10:30 alle 19:30) Messaggi whatsapp 3920650683 promozione@teatrotorbellamonaca.it Botteghino: dal martedì alla domenica dalle 10,30 alle 21,30 www.teatrotorbellamonaca.it - www.teatriincomune.roma.it Acquisto online su Vivaticket BIGLIETTI intero 12,00 Euro ridotto 10,00 Euro giovani 8,00 Euro GIFT CARD 78,00 Euro (10 ingressi)

articolo pubblicato il: 19/12/2023

La Folla del XXI Secolo - periodico di politica e cultura
direttore responsabile: Gabriele Martinelli - grafica e layout: G. M. Martinelli
fondato il 1/12/2001 - reg. Trib. di Roma n 559 2002 - tutte le collaborazioni sono a titolo gratuito
cookie policy